Pep Guardiola resterà o meno sulla panchina del Manchester City? E' questo il principale interrogativo di mercato oltremanica in vista del delicato finale di stagione in Premier con la lotta scudetto tra Citizens e Liverpool. Nel frattempo non mancano le indiscrezioni su quelli che potrebbero essere i prossimi colpi della formazione allenata attualmente dal manager catalano. In cima alla lista dei desideri del City c'è una vecchia conoscenza della Serie A, ovvero il portoghese ex Novara, Udinese e Samp Bruno Fernandes

Bruno Fernandes obiettivo del Manchester City, le ultime notizie di calciomercato

Secondo quanto riportato da Goal.com, il Manchester City fa sul serio per il centrocampista dello Sporting Lisbona e della nazionale portoghese Bruno Fernandes. Quest'ultimo è reduce da una stagione eccezionale con 31 gol e 17 assist in 50 presenze. Numeri impressionanti che hanno catalizzato l'attenzione di diversi top club e in primis del City che ha già bussato alla porta del club biancoverde per discutere della valutazione di mercato di Fernandes, cresciuto in maniera esponenziale dopo le sue esperienze italiane con Novara, Udinese e Sampdoria

Quanto vale sul mercato Bruno Fernandes

Quanto costa il cartellino di Bruno Fernandes? Lo Sporting Lisbona che ha acquistato il centrocampista portoghese dalla Sampdoria per circa 10 milioni lo valuta attualmente 7 volte tanto (si è parlato anche di una possibile clausola da 100 milioni). Una cifra considerata troppo alta dal Manchester City che anche attraverso la mediazione di Jorge Mendes spera di abbassare le richieste dei lusitani. La proposta di mercato è di 50 milioni di euro, per un calciatore che alla luce della sua duttilità potrebbe fare molto comodo a Guardiola o al suo eventuale successore.

La crescita di Bruno Fernandes

Abile nel palleggio, con doti tecniche importanti, Bruno Fernandes ha dimostrato di poter ricoprire più ruoli sia nella linea mediana, che a ridosso dell'attacco. In questa annata allo Sporting poi il suo contributo in termini realizzativi è stato eccezionale, a conferma di una crescita importante che potrebbe aprirgli le porte di un top club dopo tanta gavetta, anche sui campi della Serie B e della Serie A nelle stagioni passate