Delusione Croazia, Modric in lacrime dopo la sconfitta in finale contro la Francia

Aveva accarezzato il sogno, dopo tanti trionfi con il Real Madrid, di alzare al cielo anche la Coppa del Mondo con la nazionale croata. Il suo sogno però si è infranto per colpa della Francia che si è aggiudicata la Finale dei Mondiali 2018. Subito dopo il fischio finale Modric si è lasciato andare alle lacrime, prima di essere consolato dai suoi compagni di squadra, e in primis Mario Mandzukic. Il centrocampista letteralmente inconsolabile anche durante la premiazione quando ha ricevuto l'abbraccio delle autorità

Festa grande La Francia vince i Mondiali, Macron scatenato in tribuna

Foto https://twitter.com/IndyFootball/status/1018538294446120960/photo/1
in foto: Foto https://twitter.com/IndyFootball/status/1018538294446120960/photo/1

Ha perso il suo proverbiale aplomb il Presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron. Subito dopo il fischio finale dell'ultimo atto dei Mondiali 2018 che ha sancito la vittoria della sua Francia sulla Croazia per 4-2, Macron si è letteralmente scatenato e alzatosi in piedi ha esultato con entrambi i pugni al cielo nella sua postazione in tribuna autorità. Una scena destinata a diventare virale, seguita dal bell'abbraccio con la presidentessa della Croazia

Nervosismo Mandzukic-Vida battibecco dopo il fischio finale

Mentre i giocatori della Francia campione del mondo erano alle prese con i festeggiamenti, quelli della Croazia hanno cercato di metabolizzare la delusione per la sconfitta nell'ultimo atto di Russia 2018. Non solo tristezza ma anche un pizzico di nervosismo che ha giocato un brutto scherzo a Mandzukic e Vida: i due sono entrati in rotta di collisione per motivi tutti da chiarire. Il difensore non ha gradito il dito puntato contro del giocatore della Juventus, e lo ha allontanato con decisione.

Game over La Francia è campione del mondo

La Francia batte la Croazia 4-2 e si laurea campione del mondo 2018. Un successo meritato per la squadra transalpina che sale sul tetto del mondo per la seconda volta nella sua storia. Onore delle armi per i croati protagonisti di un grandissimo Mondiale.

92' Entrataccia di Vrsaljko sull’amico Griezmann, cartellino giallo

Griezmann autore di una prestazione mostruosa s'invola sulla corsia destra e viene steso dal compagno di squadra all'Atletico Vrsaljko. Cartellino giallo inevitabile e scuse per l'ex Sassuolo al francese.

83' La curiosa protesta di Rakitic con l’arbitro Pitana

La Croazia batte un calcio di punizione troppo velocemente e l'arbitro Pitana ferma tutto. Una decisione che fa infuriare Rakitic che reagisce in maniera curiosa buttandosi a terra in preda allo sconforto. Una reazione plateale che però non gli costa alcun provvedimento disciplinare.

81' Doppio cambio, entrano Fekir e Pjaca

Un cambio a testa: nella Francia è il turno del solito Fekir che Deschamps getta nella mischia al posto di Giroud. Nella Croazia mossa offensiva di Dalic che toglie dal campo Strinic per lo juventino Pjaca.

Rete croata Papera clamorosa di Lloris, Manduzkic lo beffa, Francia-Croazia 4-2

La Croazia si riaccende grazie all'incredibile errore di Lloris che spiana la strada al gol di Mandzukic! Leggerezza imperdonabile dell'estremo difensore che su un retropassaggio cincischia e con un tocco tardivo regala la palla a Mandzukic abile a pressarlo. E alla fine il croato della Juventus trova la rete che riaccende le speranze della sua nazionale con una rete davvero strana. Entrano Kramaric per Rebic, e Tolisso per Matuidi.

Poker francese Golazo di Mbappé, Francia-Croazia 4-1

Poker della Francia con Mbappé! E' il secondo under 20 dopo Pelé a segnare in una finale Mondiale. Ripartenza velocissima della squadra transalpina che si presenta al limite con il gioiellino del Psg. Quest'ultimo quasi da fermo prende la mira e spedisce la palla nell'angolino!

Tris Bleus Pogba in gol, Francia-Croazia 3-1

Pogba realizza il gol del 3-1! Tutto nasce da un'iniziativa di Mbappé che sfrutta poi l'assistenza di Griezmann per fare arrivare il pallone a Pogba. Il giocatore dello United dal limite dopo una prima conclusione ribattuta è lestissimo nel prendere la mira e spedire la sfera nell'angolino. Festa grande per il Polpo ex Juventus

53' Invasione di campo, gioco fermo per alcuni minuti

Attimi di apprensione nel corso del secondo tempo di Francia-Croazia. Invasione di campo di gruppo con diversi uomini e a quanto pare anche una donna che si sono introdotti sul terreno di gioco. Gli steward e gli addetti alla sicurezza non hanno perso tempo per intervenire e riportare la situazione alla normalità. Un'invasione pacifica, senza alcun tentativo di minacciare i calciatori. In particolare uno degli invasori ha sventolato una piccola bandiera, difficile però definirne i riferimenti.

52' Botta e risposta Rebic-Mbappé

Subito grandi occasioni in avvio di ripresa. Prima Lloris decisivo su un tentativo potente di Rebic, e poco dopo ecco Subasic che da distanza ravvicinata dice di no allo scatenato e velocissimo Mbappé. Sostituzione nella Francia con Deschamps che inserisce N'Zonzi al posto di Kanté

Curiosità Fallo di mano di Perisic, il web non perdona ricordando il suo passato nel beach soccer

Non hanno perso tempo i tifosi sul web per scatenarsi contro Ivan Perisic. Il fallo di mano evidente del giocatore dell'Inter autore del gol del momentaneo pareggio, ha regalato il rigore del 2-1 alla Francia realizzato da Griezmann. Ecco allora che in molti hanno fatto riferimento al passato nel volley dell'esterno offensivo che ha difeso i colori della Croazia in un torneo di beach soccer, come evidenziato nella foto di SportBible

Si riparte Inizia il secondo tempo di Francia-Croazia

Tutto pronto per il secondo tempo di Francia-Croazia. I Galletti francesi sono al momento in vantaggio per 2-1. Lecito aspettarsi un secondo tempo arrembante da parte dei croati che sognano l'ennesima rimonta, magari anche passando anche da un finale oltre i tempi regolamentari. Sarebbe la quarta volta consecutiva

Fine primo tempo Intervallo: Francia-Croazia 2-1

Primo tempo con una Crozia più decisa ma è la Francia a trovare due reti  con un'autorete di Mandzukic e un goal su rigore di Griezmann. Perisc aveva realizzato la rete del pareggio.

44' Umtiti a terra: Lovren lo sovrasta

Lovren sovrasta Umtiti che si infortuna ma riesce a rientrare senza problemi.

38' Griezmann “spiazza” Subasic: 2-1 per la Francia

L'attaccante dell'Atletico Madrid spiazza in maniera perfetta Subasic, portiere che si è dimostrato molto in gamba sui penalty, ma non c'è speranza in questo caso. Nonostante le operazioni di disturbo di Vrsaljko e lo stesso Subasic, Griezmann è rimasto freddissimo e ha mandato il portiere avversario dall'altra parte. Consueta esultanza alla "Fortnite" per il numero 7 dei Bleus.

35' Rigore per la Francia asegnato con il VAR per fallo di mano di Perisic

Un tocco di mano di Perisic su azione d'angolo ha portato l'arbitro Pitana a rivedere l'azione e ad assegnare il penalty per i transalpini. Errore dell'esterno croato dell'Inter che con il suo movimento non poteva far altro che toccare la palla con la "parte proibita" ma c'è anche un mancato intervento di Brozovic che ha portato a questa situazione.

29' Pareggio della Croazia: ci pensa Perisic!

I croati non si demoralizzano e trovano subito il pareggio con l'esterno dell'Inter che salta Kantè e batte Lloris con un grande tiro a incrociare dai 16 metri. Molto interessante lo sviluppo del calcio di punizione che lo stesso Perisic si era procurato e bravo Mandzukic a colpire in controtempo sul suo marcatore. Difesa francese timida nell'uscita sul numero 4 croato.

28' Ammonito Kanté per fallo su Perisic: giallo pesante

Cartellino giallo per il centrocampista transalpino che ha commesso fallo su Perisic in una zona del campo non troppo rilevante. Può essere un'ammonizione pesante nell'arco della gara.

19' Francia in vantaggio: autorete di Mandzukic su tiro-cross di Griezmann

Dopo un cattivo avvio, la Francia va in vantaggio grazie ad un tocco di Mandzukic su punizione di Griezmann. La punizione della punta transalpina è tirata benissimo e una sfortunata deviazione del centravanti croato ha visto gonfiarsi la rete di Subasic.

10' Croazia più propositiva, Francia in attesa

La squadra di Zlatko Dalic sembra essere più tranquilla e gioca la palla sera troppi problemi mentre i transalpini appaiono più remissivi e si limitano a coprire bene gli spazi.

Consegne ufficiali Lahm ha portato la Coppa del Mondo sul prato del Luzhniki

Il capitano della Germania ha riconsegnato la coppa vinta nel 2014 in Brasile.

Via! La finale della Coppa del Mondo 2018 è iniziata!

La finale della Coppa del Mondo 2018 tra Francia e Croazia è iniziata. Arbitra l'argentino Nestor Pitana. Seguiamola insieme!

Ci siamo quasi! Squadre in campo per gli inni nazionali: “La Marseillaise” e “Lijepa naša domovino”

Ecco gli inni nazionali: "La Marseillaise"(La Marsigliese) e "Lijepa naša domovino" (La nostra bella Patria).

Sorpresa! Ronaldinho suona le conga al Luzhniki

Il brasiliano si esibisce alle conga durante una canzone tradizionale russa.

La chiusura La cerimonia di chiusura prima della finale: Will Smith, Era Isrefi e Nicky Jam

Il rapper e attore ha cantato “Live it up”, la canzone ufficiale del torneo, insieme a Nicky Jam e la cantante kosovara Era Isrefi.

Rifinitura per le due squadre Riscaldamento effettuato: ormai manca pochissimo

I 22 scelti per la finale Le formazioni ufficiali di Francia-Croazia: Deschamps e Dalic confermano i titolarissimi

Le scelte di Deschamps e Dalic per la finale della Coppa del Mondo 2018: non ci sono sorprese per i due Ct che si fidano dei calciatori che hanno portato le rispettive nazionali fino all'ultimo atto del torneo.

Francia: Lloris; Pavard, Varane, Umtiti, Hernandez; Pogba, Kanté; Matuidi, Griezmann, Mbappé; Giroud. Allenatore: Deschamps.

Croazia: Subasic; Vrsaljko, Strinic, Lovren, Vida; , Brozovic; Rakitic, Modric, Perisic, Mandzukic; Rebic. Allenatore: Dalic.

Francia favorita Le quote di Francia-Croazia

Sul tabellone Sisal Matchpoint il trionfo della Francia è offerto a 1,95, mentre la vittoria della Croazia al 90’ viaggia a 4,60. Nel mezzo il pareggio, a 3,30, che costringerebbe i transalpini a giocare l’extra time per la prima volta nel torneo mentre la Croazia si troverebbe per la quarta partita di fila a giocarsela oltre il 90’. Le fatiche accumulate fino a ora pesano sulla nazionale di Dalic influiscono sulle quote: il trionfo della Francia ai supplementari vale 7,75, quello dal dischetto sale a 10,00, mentre per la Croazia le quote vanno più in alto. Il trofeo conquistato all’extra time vale 14,00, farlo dagli 11 metri pagherebbe 11,00. Più in generale, nelle quote secche su chi alzerà il trofeo (a prescindere da come arriverà a farlo) la Francia è avanti a 1,47, mentre il primo storico trionfo a 2,70.

I precedenti dicono Francia-Croazia è una finale inedita: a Mosca per la storia

È l'ultimo atto, quello più atteso e affascinante. Al termine di questa gara una sola squadra alzerà al cielo la Coppa più bella di tutte e rimarrà nella storia del calcio. Si alza il sipario sulla finale dei Mondiali di Russia 2018 e lo stadio Luzhniki di Mosca è prontissimo per ospitare un evento che in Russia attendevano da tantissimo tempo.  Francia da un lato e Croazia dall’altro si daranno battaglia per portarsi a casa quel trofeo sognato da chiunque ha la fortuna di giocare a calcio a livelli professionistici. È la finale numero 21 del campionato del Mondo e sarà uno spettacolo come sempre.

La finale dei Mondiali di Russia 2018 sarà il sesto confronto tra Francia e Croazia, con un ruolino che sorride solo ai francesi capaci di ottenere tre vittorie (nel 1998, 1999 e 2000) e due pareggi (2004 e 2011). Solo due di queste partite si son disputate nei grandi tornei internazionali, in cui spicca la semifinale del Mondiale del 1998, in cui l’attuale commissario tecnico francese Deschamps restò in campo per novanta minuti. L’altra risale al 2004, terminata 2-2 nella fase a gironi dell’Europeo in Portogallo. A Mosca però sarà tutta un’altra storia, c’è in palio il titolo di campione del mondo, obiettivo che cancella un passato che in questo momento non conta davvero più.