L'Inter ci crede. Le 7 vittorie consecutive in Serie A e l'ottimo rendimento in Champions culminato nel pareggio contro il Barcellona, rappresentano un'iniezione di fiducia notevole per i nerazzurri che credono nella possibilità di dare filo da torcere alla Juventus. E' quello che si percepisce dalle parole del vicepresidente e colonna interista Javier Zanetti che ha fatto il punto della situazione in un incontro pubblico con i tifosi al Suning Sports Shangmao Flagship Store di Nanchino.

L'Inter è attrezzata per battere la Juventus di Cristiano Ronaldo, parola di Javier Zanetti

Javier Zanetti fa sognare i tifosi dell'Inter. Il vicepresidente nerazzurro in un incontro con i tifosi in terra cinese ha parlato della squadra di Spalletti cresciuta in maniera esponenziale dopo un avvio di stagione difficile. La formazione milanese ha tutte le carte in regola per contrastare la Juventus di Cristiano Ronaldo, per l'ex terzino argentino che esalta il gruppo Inter: "Con Cristiano Ronaldo è davvero forte, ma la mia Inter è attrezzata per provare a batterli". E' già partito dunque il conto alla rovescia per il 7 dicembre quando l'Inter dovrà fare visita alla Juventus allo Stadium per un big match che si preannuncia incandescente.

Il futuro dell'Inter e gli impegni di dicembre

Dopo la sosta per gli impegni delle nazionali, l'Inter giocherà una gara da dentro-fuori in Champions contro il Tottenham. Una sfida che i nerazzurri proveranno a vincere a tutti i costi per chiudere il discorso qualificazione agli ottavi. L'obiettivo d'altronde è quello di continuare a far crescere l'entusiasmo dei tifosi, che rispondono presentandosi in massa allo stadio Meazza (basti pensare agli incassi da record nel match con il Barcellona): "Quella con il Tottenham sarà una gara da vivere fino in fondo, è importantissimo provare a vincere. L'obiettivo di sempre è quello di rendere onore a questi tifosi, a chi ama l'Inter, con il lavoro di tutti i giorni che porti il club all'eccellenza che merita. Arriva il cruciale mese di dicembre e spero che si debba essere ottimisti perché grazie al lavoro del mister e dei ragazzi ci si possano levare grandi soddisfazioni".