Un'invasione di campo da 3.5 milioni di euro. E' il ritorno economico dell'incursione di Kinsey Wolanski sul sito e sul canale youtube della televisione ideata dal compagno della donna, Vitayl Zdorovetskiy. Vitaly uncensored è il nome dell'emittente che la donna recava sulla parte anteriore del costume – molto scollato e altrettanto sgambato – che ha indossato per fare irruzione sul rettangolo verde del Wanda Metropolitano, durante la finale di Champions League tra Liverpool e Tottenham. Quali tipi di contenuti propone? Si tratta di video abbastanza hot tra i quali soprattutto scherzi con un copione a sfondo sessuale: dal più classico abbordaggio in ascensore, con la ‘vittima' invitata a toccare i seni dell'attrice, fino a sfidare gli agenti della polizia con gesti al limite della decenza e del decoro pubblico.

Su Instagram followers aumentati da 300 mila a 2.4 milioni

Provocazione e divertimento che fruttano introiti in virtù delle visualizzazioni del canale che hanno subito un'impennata – come calcolato da Apex Group Marketing – proprio grazie al blitz congegnato e messo in atto al 17° del primo tempo, con i Reds in vantaggio grazie al rigore trasformato da Salah. La sorpresa ha avuto gli effetti sperati, soprattutto a giudicare dal numero dei followers aumentati in maniera esponenziale sul profilo Instagram della giovane bionda divenuta un fenomeno social: da 300 mila a 2.4 milioni di ‘seguaci', una valanga di utenti riversatasi sulla pagina di @kinsey_sue costretta a chiudere – almeno per il momento – e a rendere privato l'accesso.

Chi è Kinsey Wolanski, in arte Kinsey Sue, multata dalla Uefa

Kinsey Wolanski, 22 anni, modella statunitense, di altezza media, forme generose, non se la caverà a buon mercato: dovrà pagare 15mila euro di ammenda alla Uefa per aver invaso il terreno di gioco ma a giudicare dai ricavi calcolati mettere in scena quella bravata ne è valsa la pena.