Maurizio Sarri o Pep Guardiola? Sembra essersi ridotta a questi due nomi la corsa per l'incarico di nuovo allenatore della Juventus nella prossima stagione. Se il piano A della dirigenza bianconera e in primis del presidente Agnelli è rappresentato dal mister catalano, la pista più facile è quella che porta all'ex Napoli. Quest'ultimo nell'incontro odierno con Marina Granovskaia, direttrice esecutiva del Chelsea avrebbe infatti manifestato la sua volontà a lasciare Londra e tornare in Italia.

Juventus, tra sogno Guardiola e piano B Sarri: il tecnico ex Napoli si libera dal Chelsea

Sarà un week-end decisivo per il futuro della Juventus che presto potrebbe sciogliere i dubbi sul nome del nuovo allenatore. Pep Guardiola rappresenta il piano A della Juventus, e le ultime indiscrezioni provenienti da Oltremanica fanno registrare spiragli positivi per un possibile addio del mister catalano al City. In caso di sanzioni da parte dell'Uefa nei confronti del club inglese, una clausola gli permetterebbe di liberarsi e dire sì ai 23 milioni messi sul piatto dai bianconeri, anche grazie all'assistenza dello sponsor tecnico Adidas. A completare l'incastro perfetto poi dovrebbe esserci l'accordo tra i campioni d'Inghilterra e Mauricio Pochettino, dopo la finale di Champions League (il patron degli Spurs Levy è pronto però a blindarlo).

Maurizio Sarri incontra il Chelsea e comunica la volontà di tornare in Italia

Per quanto riguarda il piano B, la situazione sembra essere molto più definita. Le ultime notizie riguardano l'incontro che Maurizio Sarri ha avuto nel pomeriggio con la direttrice esecutiva del Chelsea Marina Granovskaia. Nello stesso, il tecnico che in precedenza si era confrontato con il suo agente Ramadani, avrebbe ribadito la sua volontà di lasciare il club londinese per tornare in Italia. Secondo quanto riportato da Sky Sport, una situazione che il toscano avrebbe giustificato esponendo motivi tecnici, personali e familiari. Ora la dirigenza dei Blues prenderà in considerazione l'addio di Sarri, anche se la comunicazione potrebbe arrivare nei prossimi giorni.

La Juventus e la possibile offerta per Sarri

La Juventus attende, in primis la situazione Guardiola e poi anche l'eventuale via libera per Sarri da Londra (con il quale anche oggi ci sarebbero stati contatti). Nel caso in cui i bianconeri decidessero di chiudere per il tecnico toscano si tratterebbe di cercare l'accordo con i Blues su una buonuscita di circa 6/7 milioni di euro. Poi per l'ex Napoli sarebbe pronto un contratto triennale a circa 7 milioni di euro a stagione che ne farebbe il successore di Massimiliano Allegri.