Il derby d'Italia è appena cominciato ed è destinato a durare per tutto l'anno. A dare il via alla lunga sfida tra Inter e Juventus è stato soprattutto Romelu Lukaku: prima avvicinato dai nerazzurri, poi ad un passo dai campioni d'Italia ed infine felicemente davanti all'obiettivo dei fotografi con la sua nuova numero 9 nerazzurra. Quella di Mauro Icardi. A far saltare il banco, e a far tornare a livelli di guardia la rivalità tra il club di Suning e quello di Agnelli, è stato anche Paulo Dybala con il suo rifiuto a vestire la maglia del Manchester United: un ‘no' che ha dato via libera a Marotta per portare il belga a Milano.

Ormai sul mercato da alcuni giorni, il giocatore argentino è in attesa di novità riguardanti il suo futuro. Esclusa a priori la possibilità di giocare in Premier League (aveva rifiutato anche il Tottenham), Paulo Dybala rimane un profilo molto interessante per diverse società: tra queste anche l'Inter della coppia ex Juventus formata da Marotta e Conte. Dopo ciò che è successo con Lukaku, pare però davvero difficile che la Joja possa far parte della rosa nerazzurra nella prossima stagione.

Le opportunità per la Joya

A dare indicazioni ben precise sul destino del nativo di Laguna Larga, sarebbe stato il presidente Andrea Agnelli in persona. In un confronto con i suoi dirigenti, il patron della Juventus avrebbe infatti chiesto di non vendere per nessun motivo all'Inter il suo giocatore, ma di prendere in considerazione soltanto offerte provenienti dall'estero. Di fronte a questa chiusura arrivata dall'alto, a Dybala rimangono al momento soltanto due alternative valide: il Paris San Germain e il Bayern Monaco.

L'eventuale trasferimento dell'ex Palermo in Francia, è però vincolato all'affare Neymar. Prima di muovere le pedine per il mercato in entrata, Leonardo e la dirigenza francese devono infatti risolvere il problema del brasiliano. Solo dopo aver venduto il nazionale verdeoro, il Psg potrà andar a caccia di nuovi giocatori: compreso Paulo Dybala. Per quanto concerne il Bayern Monaco, l'eventuale trattativa sarebbe anche qui legata all'arrivo di quello che è già stato scelto come sostituto dell'infortunato Manè: Ivan Perisic. Neanche a farlo apposta, un altro giocatore dell'Inter.