Dopo gli episodi di venerdì tra le varie fazioni della tifoseria organizzata della Allianz Stadium, ecco la tregua temporanea per la partita che vale una stagione: la curva Sud aveva minacciato uno sciopero del tifo per protesta contro il caro biglietti per la partita di ritorno degli ottavi di Champions League contro l'Atletico Madrid ma stamane è arrivato il dietrofront che ha assicurato il sostegno dei gruppi che popolano la curva Scirea alla squadra di Allegri contro la squadra spagnola.

Il comunicato su Facebook

Ad annunciare questa revoca dello sciopero è stata la stessa Curva Sud con un comunicato apparso sulla pagina Facebook dei Drughi, uno dei gruppi storici del tifo bianconero. In questa foto postata sul social network in mattinata è stata annunciata la decisione di fare la propria parte per spingere la squadra verso una qualificazione che al momento rappresenta una vera e proprio impresa alla luce del 2-0 subito nella gara d'andata al Wanda Metropolitano di Madrid. Questo il messaggio postato: "Non ci pieghiamo, non ci vendiamo, ma per amore tifiamo. Solo per la maglia. Martedì fuori la voce. La Curva Sud". Queste parole lasciano trasparire un certo malcontento ma per la serata più importante della stagione sarà messo da parte per sostenere Cristiano Ronaldo & co nella sfida con i colchoneros di Diego Pablo Simeone.

 

L'episodio di venerdì

Durante la gara con l'Udinese, giocata venerdì sera e vinta dagli uomini di Massimiliano Allegri, le fazioni del tifo della Juventus sono apparse in aperto conflitto e anche chi ha visto la partita in tv ieri sera ha percepito cori e insulti tra la curva Sud, le tribune e la curva Nord. Una situazione che ha lasciato molte perplessità ma per martedì tutto è rientrato. Vedremo cos succederà dopo la serata di Champions League.