Nel calcio vige una regola non scritta: non bisogna mai parlare e festeggiare in anticipo. Da oggi lo sanno bene anche tutti i tifosi della nazionale italiana che, dopo aver spavaldamente confidato nella qualificazione e aver preso in giro gli svedesi in tutti i modi, sono ora alle prese con il momento più nero della storia del nostro calcio da sessant'anni a questa parte. Ride bene chi ride ultimo, insomma.

Soprattutto dalle parti dell'Ikea: noto marchio di arredamento svedese. Dopo aver assistito alla tracotanza italiana e agli sfottò costruiti su misura (con tanto di citazione a mobili da smontare, brugole e matitine da rubare), il reparto marketing dell'azienda si è divertito a rispondere, con eleganza e sarcasmo, grazie ad una campagna pubblicitaria veicolata sul profilo ufficiale di Twitter.

In principio fu Ryan Air.

Cavalcando l'onda della delusione generale e della situazione di Gian Piero Ventura, il canale social dell'Ikea ha così pubblicato una fotografia di una panchina da giardino (regolarmente in vendita) e titolato il messaggio con una gentile offerta: "Per farci perdonare, la panchina a Gian Piero la offriamo noi". Un post con tanto di didascalia ("Però ridateci le matite") e di hashtag ufficiale dedicato alla sfida tra Italia e Svezia.

La trovata dell'azienda svedese, ricorda molto quelle che la compagnia irlandese Ryan Air ha dedicato al mondo del calcio e ai suoi protagonisti nel corso di questi anni. Nella memoria collettiva del tifoso (soprattutto quello interista) è rimasta la geniale campagna postata dopo l'esonero di Frank de Boer dal club nerazzurro, nella quale si vedeva il volto del tecnico olandese sbucare fuori da un aereo della flotta irlandese diretto verso l'Olanda.