Gareth Bale all'Inter, una bellissima e straordinaria suggestione di calciomercato. Un'operazione impossibile? Sì, se ci fermiamo ad analizzare i costi della trattativa e il peso a bilancio dell'investimento. No, se nel novero della transazione si considerano una serie di variabili che potrebbero fare esplodere la sessione estiva dei nerazzurri. Ipotesi al momento, perché dipanare la matassa e mettere in piedi un'impresa del genere richiede tempo e una mediazione diplomatica delicatissima.

L'indiscrezione di mercato su Bale e l'Inter

Quanto c'è di vero nell'accostamento del gallese alla squadra di Antonio Conte? Di vero c'è – come sottolineato da Sport Mediaset – l'incontro avvenuto nei giorni scorsi tra emissari del calciatore e la dirigenza milanese. Di vero c'è che s'è trattato di una sorta di chiacchierata informale per capire quali margini sono, quanto possa essere effettivamente fattibile una pista del genere e soprattutto quale sia la volontà del giocatore.

Il Real Madrid ha messo il gallese nella lista delle cessioni

Gareth Bale non rientra più nei piani del Real Madrid nonostante un contratto fino al 2022. Anzi, nelle ultime settimane i rapporti sono arrivati ai ferri corti con addirittura la minaccia da parte del club di spedire il gallese nelle selezioni minori qualora non accettasse la cessione. L'ultima stagione non è stata delle migliori: 42 gare giocate, 14 gol [di cui 8 nella Liga, 3 in Champions, 3 nel Mondiale per Club], 6 assist le cifre che hanno contrassegnato il suo rendimento.

Clausola, contratto e stipendio: quanto costa Gareth Bale

A gelare il sangue nelle vene sono le proporzioni economiche dell'affare: dalla clausola rescissoria di 1 miliardo di euro – una delle più alte d'Europa – fino allo stipendio netto da 15 milioni a stagione [e bonus] che fa dell'ex Tottenham il più pagato della rosa dei blancos da quando Cristiano Ronaldo è passato alla Juventus: dopo di lui, più staccati, ci sono il capitano Sergio Ramos e il centrocampista Toni Kroos a quota 11.7 milioni di euro. ‘Mister 101 milioni', così fu ribattezzato per la somma versata dalle merengues agli Spurs nel 2013, oggi non vale più gli stessi soldi [60 milioni secondo Transfermarkt], ha 29 anni e il suo rendimento in Spagna è stato spesso condizionato dagli infortuni muscolari. Come può arrivare all'Inter? Con la formula del prestito ma serve anche che abbassi – almeno della metà – le proprie pretese, a Milano come altrove.