Quale sarà il futuro di Gareth Bale? Il gallese resterà o meno al Real Madrid? E' questo uno dei grandi nodi da sciogliere per le merengues in vista del prossimo mercato estivo. La situazione attuale è tutt'altro che semplice e rischia di trasformarsi in un muro contro muro. L'ex Tottenham che non rientra nei piani di Zidane e della dirigenza, non ha nessuna intenzione di lasciare il Bernabeu e si appiglia al suo contratto fino al 2022. Bale non vuole rinunciare ai 17 milioni di euro a stagione d'ingaggio e sembra disposto a tutto, anche a restare ai margini della rosa nelle prossime 3 stagioni dedicandosi esclusivamente alla sua seconda passione, il golf.

Bale pronto a restare al Real Madrid anche senza giocare, è braccio di ferro sul mercato

Dopo la mancata convocazione contro Villarreal e Real Sociedad, Gareth Bale è tornato tra i convocati di Zinedine Zidane per la partita tra il Real Madrid e il Betis Siviglia. L'esterno offensivo che ormai non rientra nei piani di Zidane e della dirigenza, è rimasto in panchina per tutto il match nonostante la prestazione incolore dei Blancos che hanno incassato l'ennesima sconfitta stagionale. A fine gara l'ex Tottenham classe 1989 non ha salutato i tifosi (che spesso e volentieri l0 hanno fischiato in stagione) raggiungendo in fretta il tunnel degli spogliatoi. Secondo quanto riportato da Radioestadio poi, Bale si sarebbe espresso così nel post-gara: "Ho ancora 3 anni di contratto. Se vogliono che me ne vada dovranno pagarmi 17 milioni a stagione. Altrimenti resterò qui. E se dovessi giocare a golf, lo farò".

Real Madrid, il caso Bale e il muro contro muro tra giocatore e club

La situazione Gareth Bale-Real Madrid è nota da tempo. Nonostante il contratto fino al 2022, la dirigenza delle merengues, in comune accordo con il tecnico Zinedine Zidane, sembra intenzionata a mettere sul mercato il gallese, che oltre ad avere un ingaggio pesante, potrebbe permettere al club di incassare un discreto tesoretto attraverso una cessione, per finalizzare nuovi acquisti. I tanti infortuni del calciatore (e l'età non più giovanissima) sembrano spaventare le pretendenti che dovrebbero sborsare per Bale una somma vicina ai 70 milioni di euro (fu pagato dal Real 101 milioni). Dal canto suo il classe 1989 di Cardiff non ha nessuna intenzione di cambiare squadra consapevole che un eventuale nuovo club difficilmente gli offrirebbe i 17 milioni di euro a stagione che gli garantisce attualmente il Real. Ecco allora che Bale è disposto a restare anche da separato in casa.

Cosa pensa Zidane del futuro di Bale

Su quello che orami è stato ribattezzato il caso Bale è intervenuto Zinedine Zidane nella conferenza stampa post Betis. Il tecnico francese anche per il futuro non sembra intenzionato a puntare sull'attaccante esterno: "Non so se sarà la sua ultima partita qui o cosa succederà, e mi dispiace che non sia riuscito a giocare. Ma se penso che un giocatore non possa rientrare nella mia squadra, allora serve che io faccia ciò che ritengo migliore. Nessuno può opinare quanto Bale abbia dato alla squadra, ma io vivo nel presente. Questo fanno gli allenatori, e nelle ultime settimane ho contato su altri giocatori. Prendo queste decisioni perché credo siano giuste nell'interesse della squadra"