Spagna, Russia, Grecia, Italia, Cina. In un paio di mesi, Cristiano Ronaldo sta concludendo il personale giro del mondo, tra partite di pallone, presentazioni e sponsorizzazioni. Il portoghese lo concluderà ad inizio agosto quando rientrerà alla base, a Torino per mettersi a disposizione di mister Allegri e della Juventus. Prima c'è altro da fare, soprattutto da un punto di vista di marketing e dell'immagine. Poi intorno all'8 agosto, come evidenziato da La Stampa il ritorno in Italia dove il 12 giocherà la prima gara in bianconero nella classica amichevole in famiglia di Villar Perosa

Dopotutto Cr7 è un fenomeno e un campione ma anche un marchio e come tale deve essere trattato: sponsorizzazioni, tour legati ad eventi, pubbliche relazioni, nuovi mercati da conquistare. Non è un caso se gran parte del fatturato annuale dell'"azienda" Cristiano Ronaldo derivi proprio da questo lavoro, tanto che i 30 milioni di stipendio rappresenterebbero ‘solamente' un terzo delle entrate complessive.

Così, il giro del mondo continuerà per la gioia di sponsor personali e del suo nuovo club d'appartenenza, la Juventus. La società torinese già si sta leccando le dita vedendo mezzo migliore di maglie con il nome di Cr7, vendute in un solo giorno. Con relativa entrata economica non indifferente. E il portoghese non ha ancora nemmeno tirato un calcio ad un pallone. E quando lo farà saranno altre cascate di soldi nelle casse bianconere perchè la turnè in America per la ICC – organizzata prima dell'avvento di Cr7 in bianconero – subirà un ritocco verso l'alto per vedere Cr7 all'opera con la Juve.

Personalmente, poi, Ronaldo è atteso in queste ore anche in Cina, dove sta lavorando con i suoi sodali ad altre iniziative legate al marchio e al marketing in generale. Con la Nike, dove promuoverà altro materiale griffato col suo logo, ma anche con l'Adidas – sponsor tecnico della Juventus e ancor prima del Real Madrid. Nessun conflitto di interesse, ovviamente, solamente la dimostrazione ai massimi livelli di una ottimizzazione complessiva del fenomeno.