Gigi Buffon ha detto addio alla Champions League mercoledì sera, quando al Parco dei Principi s'è consumato l'ennesimo psico-dramma del Paris Saint-Germain. La vittoria per 3-1 del Manchester United ha cancellato il risultato dell'andata (0-2) in favore dei francesi e sovvertito ogni pronostico della vigilia. Nessuno credeva che una formazione largamente rimaneggiata, e per giunta in trasferta, potesse ribaltare un parziale così pesante. Invece, così è stato. All'ex portiere della Juventus deve essere sembrata una maledizione: perché è sua la responsabilità del raddoppio di Lukaku (calcola male la traiettoria e la forza del tiro, la palla gli sfugge dalla braccia e carambola verso l'attaccante belga); perché ancora una volta, dopo Madrid, vede sfumare la qualificazione su un calcio di rigore concesso agli avversari in pieno recupero.

Un esito tremendo per sé stesso, per la squadra e per il club rimasto costretto a incassare un'altra cocente delusione dopo il 6-1 nell'edizione 2017 della Champions. La dirigenza ha messo tutti in discussione, nessuno escluso… a cominciare dal tecnico tedesco, Tuchel, che sotto la Torre era arrivato con l'obiettivo di portare i transalpini almeno in finale. Un obiettivo che sembrava alla portata e che la prestazione con gli inglesi ha gettato alle ortiche.

Il post su Instagram del figlio di Gigi Buffon

Grande amarezza tra i tifosi parigini e per uno in particolare che sperava nelle prodezze di papà… Si tratta di Louis Thomas, 10 anni: il primogenito dell’ex portiere della Juventus nato dal matrimonio con Alena Seredova (l'altro figlio della coppia si chiama David Lee e ha 9 anni) ha commentato l’eliminazione dei francesi dalla Champions League pubblicando un messaggio in una storia di Instagram: "Speriamo passi la Juve, senno è una Champions povera". Non resta che attendere fino a martedì prossimo 12 marzo quando all'Allianz Stadium calerà l'Atletico Madrid del Cholo.