Ogni giorno spunta un nuovo documento di Football Leaks, e ancora una volta si parla del Paris Saint Germain. Dopo la notizia dei criteri etnici utilizzati per valutare i giovani calciatori e la notizia della clausola inserita nel contratto di alcuni big che sono pagati per applaudire i tifosi della squadra, adesso sono stati svelati i dettagli dell’accordo tra Barcellona e Paris per il passaggio di Neymar dalla Catalogna alla Francia.

Le commissioni per l’affare Neymar

Nel mercato estivo del 2017 il Paris Saint Germain piazzò il colpo del secolo, sborsò 222 milioni di euro e acquistò Neymar, quella cifra rappresentava la clausola rescissoria del brasiliano che divenne così il giocatore più costoso di sempre. In realtà il giocatore è costato molto di più, perché nel conto vanno messi anche 30 milioni di commissioni: 10,7 sono finiti nelle casa del papà di Neymar; 10,7 a Zahavi, agente e intermediario, e 8,7 li ha presi invece il Santos come contribuito di solidarietà. Neymar così è costato 252,1 milioni.

Quanto guadagna Neymar con il PSG

Mediapart ha anche svelato tutti i dettagli del contratto dell’asso brasiliano che firmò un quinquennale con il Paris da 30 milioni netti a stagioni: 25,5 milioni di parte fissa, 4,5 di bonus. Per ottenere il bonus il brasiliano deve rispettare dieci criteri, incluso quello di salutare i tifosi, anche se lui ha smentito. In cinque anni tra netto e lordo O’Ney costerà 300 milioni ‘solo’ di stipendio, e complessivamente sarà costato oltre mezzo miliardo di euro.

Gli sponsor di Neymar

Football Leaks infine ha rivelato quanto guadagna dai contratti con i suoi numerosi sponsor Neymar. Il marchio di occhiali Police per averlo come testimonial gli versa 930mila euro l’anno, le patatine Sabritas, in Messico, gliene danno 869 mila a stagione. Mentre la Toyota per effettuare un giro di quattro ore in auto, ai tempi del Barcellona, ha pagato Neymar 550 mila euro.