Uno dei giocatori italiani più ricercati sul mercato è senza dubbio Federico Chiesa. Il giovane attaccante della Fiorentina è infatti sul taccuino di tutte le grandi del nostro campionato e su quello di diversi top club europei. Nonostante l'interesse generale, il figlio d'arte viola ha però deciso di non dare al momento molta importanza al mercato: "Fa piacere l'interessamento dei grandi club, ma ho messo il telefonino in modalità aereo. Ora penso solo alla Nazionale e poi all'Europeo Under 21".

"Ogni calciatore fa il proprio percorso e fa le proprie scelte – ha aggiunto il giocatore, durante la conferenza stampa di Coverciano in vista delle due sfide azzurre di qualificazione ad Euro 2020 – Per quanto mi riguarda, non penso a queste cose ma alla Grecia. Del mio futuro non ho parlato con nessuno e non mi è stato detto nulla. La trattativa tra Della Valle e Commisso? Ho saputo della trattativa in corso, ma ora penso solo alla Nazionale e tutto quello che succede fuori non mi interessa in questo momento. I Della Valle hanno dato tanto a Firenze e ogni decisione che prenderanno penso che sia la migliore per loro".

Chiesa al centro della trattativa tra i Della Valle e Commisso

Nonostante le parole di Federico Chiesa e il comunicato emesso dal club gigliato nelle scorse ore, nel quale la società ha dichiarato di non voler cedere il suo gioiello ("Chiesa il prossimo anno giocherà a Firenze e dovrà essere il giocatore simbolo per la squadra che si costruirà"), il futuro del giocatore è un grande punto di domanda al quale dovrà dare una risposta l'eventuale nuovo proprietario del club toscano. Nel mezzo ci sono le paure e le ansie dei tifosi, già in guerra con l'attuale proprietario e in attesa di novità da Rocco Commisso: sbarcato a Milano nelle scorse ore, proprio per seguire da vicino la difficile trattativa con la famiglia marchigiana.