Tempo di rivoluzioni per la Fiorentina. La trattativa per la cessione del club del capoluogo toscano è concreta. Nel Consiglio di Amministrazione odierno della Viola è stata confermata la volontà dei Della Valle di cedere il club, attraverso un processo che è ben avviato ed è stato formalizzato in una nota ufficiale. Si lavora dunque con l'imprenditore Rocco Commisso che dopo aver provato a prelevare il Milan, ora vuole entrare nel mondo del calcio grazie all'acquisizione della Fiorentina.

Fiorentina, ufficiale la trattativa per la cessione del club

La trattativa per la cessione della Fiorentina c'è e a quanto pare prosegue a gonfie vele. L'attuale dirigenza nel Consiglio di Amministrazione odierno ha confermato l'esistenza di una trattativa in corso per il cambio di proprietà della società viola. Questa la nota ufficiale del club: "Nel corso della riunione odierna del Consiglio di Amministrazione la famiglia Della Valle ha dato notizia dell’esistenza di un processo, attualmente in corso, finalizzato alla cessione della Società, che, qualora andasse in porto, potrebbe garantire alla Fiorentina un nuovo assetto azionario nel più breve tempo possibile. Preso atto di queste comunicazioni, il Consiglio, nella sua interezza ha rimesso il proprio mandato nelle mani della proprietà".

La Fiorentina a Commisso, si tratta con i Della Valle

Confermata dunque la trattativa per la cessione della Fiorentina, non ci sono dubbi sul nome del protagonista della stessa. Il consigliere d'amministrazione viola Paolo Panerai, ha infatti confermato l'interesse dell'imprenditore Rocco Commisso per l'acquisizione della Viola: "Della Valle ha detto chiaramente che lasciava, non c'è bisogno che lo riconfermi io. Commisso? Non posso dire niente di più di quello che vedete. Un pretendente acquirente ha detto che sta trattando, non c'è bisogno che vi dica io che è  Commisso. Il Consiglio d'amministrazione è stato informato, e basta".

Chi è Rocco Commisso e quanto potrebbe pagare per l'acquisto della Fiorentina

Rocco Commisso, miliardario italo-americano, fondatore dell'azienda di telecomunicazioni Mediacom e proprietario dei Cosmos sembra davvero vicinissimo ad acquisire la Fiorentina. Dopo l'assalto al Milan della scorsa estate, il 70enne di origini meridionali, è pronto ad investire secondo le prime indiscrezioni riportate dal New York Times, 150 milioni di dollari, ovvero 133 milioni e rotti in euro per strappare il club viola ai Della Valle. Il tutto con la volontà di alzare l'asticella delle ambizioni di una squadra che in stagione dopo un girone di ritorno da incubo ha conquistato la salvezza all'ultima giornata.