Chi sarà il prossimo testimonial di Fifa 17? Ci sarà ancora Lionel Messi in copertina oppure la sagoma della Pulce verrà sostituita da un altro campione? E chi può essere il calciatore in grado di scalzare la stella argentina, candidata alla conquista del Pallone d'Oro (il quinto della carriera)? A sollevare la questione è stato il quotidiano francese L'Equipe che ha ricordato come l'accordo tra l'entourage dell'asso blaugrana e i vertici della EA Sports (la Casa produttrice del videogame) sia in scadenza quest'anno dopo un sodalizio commerciale nato nel 2013. Nessun dubbio sul fatto che essere scelti siano Neymar oppure Cristiano Ronaldo: impossibile che accada, in quanto entrambi sono legati contrattualmente alla Konami, l'azienda concorrente che s'è fatta largo sul mercato con Pes (Pro Evolution Soccer).

Un Clasico da copertina. Niente CR7 sul frontespizio (che ha scelto di legare il proprio volto, il proprio brand a una partnership diversa) ma c'è un altro calciatore del Real Madrid – secondo le ultime notizie lasciate filtrare dalla stampa spagnola – che insidia Messi: non è Gareth Bale, nemmeno Karim Benzema (difficilissimo, soprattutto alla luce dei recenti guai con la giustizia per il ‘fattaccio Valbuena' e il presunto ricatto del video sexy), si tratta del colombiano James Rodriguez la cui popolarità è cresciuta tantissimo a partire dal 2014. L'ex del Monaco, protagonista al Mondiale in Brasile per i gol realizzati e le prodezze balistiche, protagonista sul mercato per il trasferimento alla Casa Blanca (80 milioni di euro), ha acquisito consensi e popolarità negli ultimi anni sia in Sudamerica sia in Europa. Sarà davvero lui il prossimo volto di Fifa 17? Riuscirà a veicolare meglio del rivale blaugrana il marchio del video-gioco? Davvero il talento dei ‘Cafeteros' è in grado scalzare uno dei giocatori più forti al mondo sul palco di Zurigo e del Pallone d'Oro? Basterà attendere poco per avere la risposta.