L'Atalanta vince ancora e si prende il terzo posto (in attesa dell'Inter), il Milan non molla il treno-Champions (Gattuso: "Ci crediamo"), la Lazio scalda i motori per la finale di Coppa Italia (e trova il modo di far giocare insieme Luis Alberto e Correa). Questi i risultati degli anticipi della 36a giornata di serie A, che si prolungherà fino a lunedì con i posticipi Bologna-Parma e Inter-Chievo, entrambi determinanti rispettivamente in chiave-salvezza e Champions.

Contro il Genoa, i nerazzurri non patiscono neanche il trasferimento a Reggio Emilia per le partite in casa. Nel primo tempo fanno le prove generali vedendosi annullare correttamente due gol (a Castagne e Zapata) per  posizioni di fuorigioco, poi nel secondo affonda con Barrow e Castagne. Il giovanissimo attaccante, in particolare, trova il gol appena subentrato al primo minuto del secondo tempo; il centro dell'esterno è invece frutto di un'azione corale che, come spesso accade con Gasperini, ha coinvolto entrambe le fasce. Inutile nel finale la rete del genoano Pandev.

Al Milan basta un gol di Calhanoglu al 36′ del primo tempo: cross di Suso e colpo di testa del tedesco che mette alle corde una Fiorentina apparsa ancora una volta svagata e molle. Per Montella quinta sconfitta, a fronte di un solo pari, dal suo arrivo sulla panchina della Viola. Completa il quadro il 2-1 della Lazio a Cagliari. Per i biancocelesti un gol per tempo con Luis Alberto e Correa (quest'ultimo su assist del primo), nel finale accorcia le distanze Pavoletti, ma non basta per riaprire la gara. Andiamo, dunque, a dare un'occhiata più nel dettaglio alle prestazioni individuali dei match attraverso il confronto dei voti di Gazzetta e Corriere dello Sport.

Atalanta-Genoa

Voti e pagelle

Atalanta: Gollini (6), Castagne (7), Djimsiti (6 dalla Gazza e 6,5 dal Corriere), Gosens (6,5 e 7), Hateboer (6,5), Palomino (6 e 6,5), De Roon (7 e 6,5), Freuler (6,5), Pasalic (5,5), Pessina (6), Barrow (7), Ilicic (5,5 e 6,5), Zapata (6). Genoa: Radu (5,5), Biraschi (6,5 e 5,5), Criscito (4 e 5,5), Pereira (5,5 e 6), Romero (7 e 6,5), Zukanovic (5), Bessa (6,5 e 6), Lerager (5 e sv), Radovanovic (6 e 5), Veloso (6 e 5,5), Kouame (5 e 5,5), Lapadula (5,5), Pandev (6 e 6,5), Sanabria (5,5).

Fiorentina-Milan

Voti e pagelle

Fiorentina: Lafont (6,5 e 7), Biraghi (5), Laurini (5,5 e 5), Milenkovic (5,5), Hugo (6), Benassi (5,5 e 5), Chiesa (6 e 5,5), Dabo (5 e 4,5), Fernandes (5 e 4), Gerson (6 e 5), Norgaard (5,5 e sv), Mirallas (6 e 5,5), Muriel (5,5 e 5), Vlahovic (6 e 5,5). Milan: Donnarumma (7), Abate (6), Musacchio (6 e 6,5), Rodriguez (5 e 6), Romagnoli (6 e 6,5), Bakayoko (6,5 e 7), Borini (6,5), Calhanoglu (7), Kessie (6,5 e 6), Cutrone (5,5), Piatek (5), Suso (6,5).

Cagliari-Lazio

Voti e pagelle

Cagliari: Cragno (6,5), Cacciatore (5,5 e 6), Klavan (5,5 e 5), Pellegrini (5,5 e 6), Romagna (5 e 5,5), Barella (6), Bradaric (5,5 e 6), Castro (6,5), Cigarini (5,5 e 5), Deiola (5,5 e 5), Joao Pedro (5 e 5,5), Padoin (5,5 e 5), Cerri (5 e 6,5), Pavoletti (6,5 e 7). Lazio: Proto (6,5 e 7), Acerbi (6 e 6,5), Bastos (5,5), Luiz Felipe (6), Marusic (6,5), Radu (6), Badelj (6,5), Cataldi (6), Correa (7), Lulic (6,5), Parolo (6,5 e 7), Caicedo /6 e 7), Luis Alberto (7 e 8).