La Roma cade a Ferrara e fatica a destarsi dalla crisi che ha già portato all'esonero di Di Francesco, la Sampdoria continua a volare, mentre il Bologna ferma l'ascesa del Torino. Questi i risultati degli anticipi della 28a giornata di serie A. Al Mazza finisce 2-1 per la Spal, grazie alla rete decisiva di Petagna dal dischetto, per atterramento di Juan Jesus sullo stesso attaccante ex Atalanta. In precedenza botta e risposta tra Fares, gol di testa su assist perfetto di Cionek, e Perotti ancora dagli undici metri, con il rigore sanzionato per fallo su Dzeko.

Si impone per 5-3, invece, la Sampdoria a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Gara pirotecnica al Mapei Stadium. Apre Defrel, lo segue Quagliarella, quindi Boga da due passi infila Audero riaprendo la partita, ma ci pensano LinettyPraet a mandare i titoli di coda anticipatamente sul match, a cui seguono però anche il centro dalla distanza di Duncan, il 5-2 di Gabbiadini e il tris di Babacar che fissa definitivamente il punteggio. Blucerchiati ora sempre più a ruota del Torino dell'ex Mazzari, in attesa del risultato della Lazio.

Proprio il Torino ha visto interrompersi la striscia di risultati utili consecutivi contro il Bologna che prende una grande boccata d'ossigeno in chiave salvezza. 3-2 il finale propiziato in particolare da un Palacio "maradoniano". L'argentino distribuisce due assist sontuosi per Poli e Orsolini che valgono rispettivamente i momentanei 1-1 e 3-1; ad aprire le marcature, invece, era stato l'autogol di Pulgar propiziato dal tiro dalla distanza di Ansaldi. Dello stesso Pulgar dal dischetto e Izzo gli altri gol. Andiamo, dunque, a dare un'occhiata più nel dettaglio alle prestazioni individuali dei match attraverso il confronto dei voti di Gazzetta e Corriere dello Sport.

Spal-Roma

Voti e pagelle

Spal: Viviano (7), Bonifazi (6 dalla Gazza e 6,5 dal Corriere), Cionek (6 e 6,5), Vicari (6,5 e 7), Fares (8 e 7,5), Kurtic (6,5), Lazzari (7), Missiroli (6,5 e 7), Murgia (6), Antenucci (6 e 5,5), Petagna (7 e 6,5). Roma: Olsen (5,5), Fazio (5,5), Juan Jesus (4,5 e 4), Karsdorp (4 e 4,5), Marcano (5,5), Cristante (5), Nzonzi (5 e 4,5), Perotti (6), Zaniolo (6 e 6,5), Dzeko (6 e 5,5), El Shaarawy (5), Kluivert (5 e 4,5), Schick (5).

Sassuolo-Sampdoria

Voti e pagelle

Sassuolo: Consigli (6 e 5), Demiral (5 e 4,5), Ferrari (5 e 4,5), Lirola (6 e 5), Peluso (5 e 4,5), Djuricic (4,5 e 5), Duncan (5,5), Locatelli (5,5 e 5), Sensi (5), Babacar (5,5), Berardi (5), Boga (5,5). Sampdoria: Audero (6), Andersen (7 e 7,5), Bereszynski (6,5 e 6), Colley (7 e 6), Murru (6,5 e 7), Ekdal (8), Jankto (7 e 6), Linetty (7,5 e 7), Praet (7,5), Defrel (7), Gabbiadini (7), Quagliarella (7,5).

Torino-Bologna

Voti e pagelle

Torino: Sirigu (5,5), Aina (4,5 e 4), Ansaldi (6), Djidji (5), Izzo (6), Nkoulou (5), Baselli (5,5 e 5), Berenguer (5,5 e 6), Rincon (5,5 e 5), Belotti (5,5), Zaza (5,5 e 5), Iago Falque (5,5 e sv), Berenguer (5,5 e sv). Bologna: Skorupski (6,5), Danilo (7), Dijks (6,5 e 6), Lyanco (6), Mbaye (6), Dzemaili (6), Poli (7 e 6,5), Pulgar (7), Soriano (7), Orsolini (7 e 7,5), Palacio (7,5 e 8,5), Sansone (6,5 e 6).

Cagliari-Fiorentina

Voti e pagelle

Cagliari: Cragno (6,5), Cacciatore (7 dalla Gazza e 6,5 dal Corriere), Ceppitelli (7), Faragò (6), Lykogiannis (6,5), Pisacane (6,5 e 6), Barella (7 e 6,5), Cigarini (6,5), Deiola (sv e 5,5), Ionita (6), Joao Pedro (7), Padoin (6 e 5,5). Fiorentina: Terracciano (6 e 5), Biraghi (5,5), Ceccherini (5 e 6), Milenkovic (4,5 e 5), Pezzella (6 e 5), Benassi (6 e 5,5), Chiesa (6,5), Dabo (5,5 e 6), Gerson (5 e 4,5), Norgaard (5 e 5,5), Mirallas (5,5 e 6), Muriel (5 e 5,5), Simeone (5 e 5,5).