Cristiano Ronaldo è stato presentato ufficialmente dalla Juventus. Il portoghese ha detto tante cose interessanti e ha dato appuntamento al 30 luglio, in quella data raggiungerà i compagni negli Stati Uniti. Nella conferenza stampa il cinque volte Pallone d’Oro ha detto chiaro e tondo che non ha avuto dubbi, e quando si è paventata la possibilità di firmare per la Juventus:

Perché ho deciso di scegliere la Juventus? Non è stata un decisione complicata. Per me questa è una delle migliori squadre al mondo, è stata una decisione che ho preso da tempo. Insomma ho fatto presto e sono soddisfatto perché questo è un passo molto importante per la mia carriera. La Juve è il miglior club italiano, ha un grande allenatore, un grande presidente, è una squadra abituata a vincere.

Dunque una scelta ponderata quella di Cristiano Ronaldo che, rispondendo a una precisa domanda, ha detto che i bianconeri sono stati gli unici a farsi sotto in questa sessione di mercato: “Altre offerte? No, nessuna quella della Juventus è stata l’unica”. Così il portoghese ha praticamente smentito le voci degli ultimi giorni. In cui si è detto che il procuratore Jorge Mendes al Napoli avrebbe offerto Ronaldo. Voci confermate dal presidente partenopeo Aurelio De Laurentiis, che ha però anche detto di non ha mai preso in considerazione la possibilità di acquisto di CR7, perché economicamente non era alla portata del Napoli.

Alla guida degli azzurri da qualche mese c’è Carlo Ancelotti, che ha un eccellente rapporto con Cristiano Ronaldo. I due vinsero assieme la Champions League nel 2014. CR7 dice di non averlo sentito recentemente, ma conferma che Ancelotti ha un posto speciale nel suo cuore:

Non ho sentito Ancelotti, con lui ho lavorato molto bene. Sarò felice quando lo incontrerò, perché mi ha aiutato molto e lo porterò sempre nel mio cuore. Poi quando ci affronteremo ognuno vorrà vincere, ma questo è normale.