Cristiano Ronaldo ha già dimenticato il Real Madrid. Il fuoriclasse portoghese è volato in Spagna dopo le vacanze per risolvere la diatriba con il Fisco iberico ma ha annullato la visita di saluto al centro sportivo dei Blancos di Valdebebas. CR7 voleva fortemente andare a salutare i suoi ex compagni al Real Madrid ma ha deciso di non presentarsi nel quartiere generale madridista per evitare di incontrare il patron Florentino Perez. Il rapporto tra i due è imploso subito dopo l'indagine del Fisco quando, secondo Cristiano Ronaldo, il numero uno degli spagnoli non lo ha protetto dalle accuse e questa sarebbe anche la motivazione principale che ha spinto il campione portoghese a lasciare il Real per trasferirsi in Serie A.

Grande attesa per l'esordio di CR7

Nel frattempo è sempre più evidente l’attesa per l’esordio di Cristian Ronaldo con la maglia bianconera previsto per il prossimo 12 agosto nella consueta amichevole tra Juventus A e Juventus B a Villar Perosa. Nel piccolo paesino piemontese, dove si tiene la gara tradizionale vicino alla tenuta degli Agnelli, potrebbe esserci uuna vera e propria invasione da parte dei tifosi bianconeri e, per questo motivo, in queste ore si stanno mettendo a punto tutte le misure di sicurezza più adeguate per la corretta riuscita nell’evento a cui dovrebbero partecipare oltre 6000 supporters della Vecchia Signora ma non è del tutto scartata la possibilità che si faccia allo Stadium per permettere a più persone di partecipare.

La società bianconera non ha intenzione di stravolgere nulla: non si rinuncerà alla tradizionale visita della squadra a Villar Perosa che avverrebbe prima della partita, posticipata a quel punto nel tardo pomeriggio o in serata. Probabilmente già la prossima settimana se ne dovrebbe sapere qualcosa di più ma il popolo bianconero freme: l'effetto Cristiano Ronaldo è fortissimo e l'attesa sempre più spasmodica.