Cristiano Ronaldo verrà presentato lunedì sera al calcio italiano. Sul fenomeno portoghese si è già detto di tutto, dallo stipendio da favola che percepirà per i prossimi 4 anni, al movimento di denaro che il suo trasferimento sta già creando con un indotto che sta già ripagando la Juventus, fino ai problemi con il fisco spagnolo e la condanna di evasione. Poi si discuterà sulle sue prestazioni in campo, di come dovrà giocare, quanto segnerà, cosa riuscirà a vincere. Intanto, a palla ferma, ci si diverte anche a fargli i conti in tasca.

30 milioni a stagione, per 4 anni, Cristiano Ronaldo porterà a casa dalla sua avventura italiana 120 milioni di euro netti. Cifre improponibili per quasi tutti, non per chi ha vinto il quinto Palllone d'Oro, la sua ennesima Champions League, è campione d'Europa per club e per Nazionale. 30 milioni, un patrimonio che non solo molti si possono solamente sognare ma che rappresentano di gran lunga il più alto stipendio mai elargito dalla Serie A.

Stipendio da favola. Dopotutto, se non lo prende Cr7 non può prenderlo nessuno, ma oltre ad essere uno schiaffo alla gente comune, è anche un cortocircuito della stessa serie A visto che con quella cifra, Cristiano potrebbe tranquillamente acquistare le società avversarie di campionato. Alcune addirittura in pochissimo tempo, basti guardare il valore della rosa e fare due calcoli.

In 6 mesi si prende il Parma. Il Parma, neopromossa in massima divisione, ad esempio, ha una rosa stimata sotto i 20 milioni di euro. Cristiano nel giro di 7-8 mesi potrebbe comprarsi il club ducale. Con qualche mensilità in più, potrebbe fare la spesa acquistando il Frosinone, l'Empoli o il Chievo che valgono poco più del suo stipendio annuale. E così, via via, fino alle società con il valore della rosa più alta.

Solo la Juve, è ‘incomprabile'. Il Napoli – la cui rosa attuale è stimata attorno ai 555 milioni – diverrebbe di Ronaldo nel giro di 18 anni circa, per l'Inter ci vorrebbero 17 anni, per la Roma 15 anni e mezzo, per il Milan 14. E la Juventus? Ovviamente i bianconeri hanno la rosa più costosa di tutta la serie A, proprio per la presenza dello stesso Cr7. Se Ronaldo volesse provare la scalata societaria, dovrebbe guadagnare 30 milioni all'anno per i prossimi 25 anni.