Archiviati anche gli ottavi di finale di ritorno della Champions League 2018/2019, ora tutte le attenzioni dei club rimasti all’interno della competizione più ambita d’Europa, sono concentrate sui sorteggi di domani che dall’urna di Nyon dovrà formulare il cartellone per le sfide nei quarti e gli abbinamenti previsti per le semifinali. Ma è anche un modo per mettere a fuoco alcuni aspetti che questo prima turno a eliminazione diretta ci ha consegnato. Su tutti, la potenza, la classe e la determinazione di alcuni difensori centrali, alcuni non proprio così giovani rispetto agli altri, ma che stanno sorprendendo per rendimento mostrato in campo.

E’ il caso di Virgil Van Dijk, difensore centrale del Liverpool che, nonostante abbia 27 anni, è uno di quei giocatori che soprattutto in questa annata, si sta mettendo maggiormente in evidenza in quel ruolo. Ha realizzato più assist di Messi e più gol di Suarez in questa Champions. Determinante contro il Bayern Monaco anche con un gol. Ma in questa speciale top 5 c’è spazio ovviamente anche per De Ligt e l’Ajax delle sorprese, senza dimenticarci del 23enne Lenglet del Barcellona, ormai titolare inamovibile al fianco di Piquè nel 4-3-3 di partenza di Valverde.

Van Dijk è il grande valore aggiunto del Liverpool

Era il dicembre del 2017 quando il Liverpool annunciò, tramite il proprio sito ufficiale, l’acquisto dal Southampton del difensore centrale Virgil Van Dijk. E su questo nulla di strano se non che  il classe 1991, sarebbe stato pagato ben 85 milioni di euro scacciando Barcellona e Manchester City che erano pronte a rilanciare. Una cifra record, spropositata per tutti, ma non per i Reds che hanno investito molto sul difensore centrale olandese che col tempo si è fatto apprezzare al meglio all’ombra di Anfield.

La carriera e il rendimento attuale di Van Dijk (Transfermarkt)
in foto: La carriera e il rendimento attuale di Van Dijk (Transfermarkt)

Prima conquistando una finale da protagonista lo scorso anno, persa poi contro il Real Madrid e quest’anno poi, la consacrazione definitiva in un Liverpool che con Klopp gira che è una meraviglia. Nonostante non sia più giovanissimo, a 27 anni, Van Dijk è il difensore che sta impressionando maggiormente in questa Champions League. Ben 2 assist, quasi quanto Messi che ne ha siglati e 3 e con più gol di Suarez che non segna dal marzo del 2017. Insomma, uno sui cui il Liverpool ha puntato e bene che con un valore di mercato pari a 75 milioni di euro mostra ulteriormente il suo valore, proprio come nell’occasione del gol al Bayern che è valso i quarti.

La certezza De Ligt: il più ambito d’Europa

Si sprecherebbe qualunque aggettivo ulteriore per definire la stagione di Matthijs De Ligt, il difensore classe 1999 dell’Ajax che a soli 19 anni è già capitano e leader della brigata dei lancieri capaci di mettere ko i campioni in carica del Real Madrid in casa, nel tempio del Bernanbeu. E ovviamente questo ha determinato un aumento pazzesco del suo valore di mercato che oggi vola a quota 70 milioni di euro. Il prodotto del vivaio olandese che ha fatto tutta la trafila nel fiorente settore giovanile dell’Ajax, oggi è conteso da mezza Europa.

Il valore di mercato di De Ligt (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato di De Ligt (Transfermarkt)

Su di lui, senza nascondersi troppo, c’è la Juventus che vorrebbe però uno sconto rispetto agli 80 milioni chiesti dal club per averlo. Così come il Barcellona. Ben 13 presenze tra preliminari, fase a gironi e ottavi in Champions League per De Ligt che hanno certificato la determinazione di una giocatore sicuro, affidabile e che ben presto vuole raggiungere il tetto d’Europa con un grande club (a meno di clamorose sorprese con l’Ajax già in questa stagione).

Lenglet è il gioiello nascosto del Barcellona

Lo abbiamo potuto ammirare ancora una volta al ‘Camp Nou’, in una gara inizialmente delicata per il Barcellona, che si è complicata per 20 minuti nella ripresa, ma che poi ha ripreso il binario del primo tempo portando i quarti di finale ai catalani per il dodicesimo anno di fila. Stiamo parlando di Clement Lenglet, 23 anni, difensore centrale dei bluagrana che con Valverde in panchina non ha mai più peso il posto da titolare al fianco di Piquè nel 4-3-3 di partenza.

Cresciuto nel Nancy e considerato da tutti, fin da subito, uno dei maggiori prospetti del calcio francese, il Barcellona non ha perso tempo e nell’estate del 2018, dopo averlo ammirato al meglio al Siviglia nella Liga, l’ha preso pagandolo 36 milioni di euro. Una cifra non spropositata ma che, visti i risultati, sta dando adesso i suoi frutti. Le sue 8 presenze in Champions certificano l’affidabilità totale di questo giocatore che s’è preso, col tempo, il posto da titolare. Oggi il suo valore di mercato è di 50 milioni di euro e per uno che ha al fianco un vincente come Piquè, crescere al meglio è un gioco da ragazzi.

La sorpresa Militao e quel futuro già scritto lontano dal Porto

Se il suo Porto è riuscito ad approdare ai quarti di finale di Champions League, il merito è anche suo e della sua grande determinazione, costanza e cattiveria agonistica vista in campo. Già, perchè Eder Militao, difensore classe 1998, brasiliano, può giocare sia centrale in una difesa a quattro che a destra in una retroguardia a tre. Ma le sue spiccate capacità in fase offensive che mettono in mostra un’accelerazione da centometrista, a seconda delle partite, gli consentono anche di giocare come terzino destro. E’ un autentico jolly che ha la corsa nel suo dna e del tempismo e nella lettura di giocata l’altra grande qualità.

Fu preso l’estate scorsa dal San Paolo e il suo valore di mercato oggi è arrivato a toccare quota 35 milioni di euro. Una crescita notevole giustificata anche dai 2 gol in Liga Nos più 2 assist e dalle 6 gare in Champions che l’hanno visto anche andare in rete contro lo Schalke nella fase a gironi. Il Real Madrid della seconda era Zidane, non ha perso tempo e ha subito superato la concorrenza assicurandoselo per la prossima stagione sborsando ben 50 milioni di euro, ovvero il valore impostato all’interno della sua clausola rescissoria.

Davinson Sanchez fa felice il Tottenham

Non ce ne vogliano gli altri, ma in Inghilterra, nonostante il clamore che sta destando il Liverpool negli ultimi anni con i suoi talenti, a fare la differenza è anche un altro giovane molto interessante che sta facendo le fortune del Tottenham: Devinson Sanchez. Difensore centrale classe 1996, oggi 22enne, è il punto fermo della difesa di Pochettino. Scovato nel 2016 dall’Ajax che lo acquistò in Colombia dal Nacional per 5 milioni di euro, dopo una sola stagione, Sanchez è finito subito nel mirino degli Spurs che, con 40 milioni, 35 in più del prezzo d’acquisto con cui gli olandesi l’avevano pagato solo la stagione precedente, si assicurarono il promettente giocatore.

Il profilo di Devinson Sanchez (Transfermarkt)
in foto: Il profilo di Devinson Sanchez (Transfermarkt)

Oggi conta 6 presenze in Champions e 18 in Premier League più un gol e un assist messi a segno, rispettivamente, contro Leicester e Newcastle alla prima di campionato. Il suo valore di mercato, come se non bastasse, è salito a 45 milioni di euro e la tentazione di voler riscattare la brutta uscita dello scorso anno per mano della Juventus in Champions, traspare dal suo grande carattere.