Il primo grande colpo di mercato del 2018 lo piazzò il Liverpool che sborsò 85 milioni di euro per comprare dal Southampton Virgil van Dijk. A distanza di un anno si può dire che quei soldi sono stati ben spesi da Klopp. I Reds hanno giocato una finale di Champions dopo undici anni e da imbattuti comandano in Premier League e van Dijk in tutto il 2018 non è stato dribblato da nessun avversario. Un primato eccezionale.

Nessuno dribbla van Dijk

Che van Dijk sia cresciuto in modo esponenziale è sotto gli occhi di tutti ma nessuno forse pensava che nel 2018 nessun calciatore della Premier League sia stato capace di dribblarlo. I dati del sito whoscored.com hanno rivelato che nei cinque principali campionati europei nessun difensore è stato insuperabile a eccezione dell’olandese che ha fatto da baluardo in tutte le partite che ha disputato. Meglio di così non si può, sarà dura per chiunque pure solo eguagliare il suo primato, Non a caso il ventisettenne ex Southampton è diventato anche un idolo della tifoseria del Liverpool, che lo ha eletto beniamino assoluto, difficile dire chi preferiscano tra van Dijk e Salah.

I complimenti di Guardiola a van Dijk

Con l’arrivo di van Dijk la difesa del Liverpool è diventata quasi imbattibile, l’acquisto di Alisson ha ulteriormente reso forte l’undici di Klopp che spera di riportare il titolo inglese al Liverpool, che non lo vince dal 1990. Determinante potrebb’essere la sfida con il Manchester City. Guardiola molto attento ai dati sa benissimo che nel 2018, e cioè da quando c’è van Dijk, il Liverpool ha tenuto inviolata la propria porta in più della metà delle partite, e il tecnico spagnolo ha esaltato soprattutto il centrale più costoso di sempre: “Virgil è un calciatore eccezionale, quando un giocatore costa tanto e lavora bene, vale il denaro speso per lui, soprattutto se gioca ogni tre giorni senza infortuni e cali di rendimento”.