Cosa deve fare il Napoli per qualificarsi agli ottavi di finale? Quali sono le combinazioni di risultati che, in base ai conteggi della classifica avulsa e della differenza reti, permettono alla squadra di Carlo Ancelotti di superare il turno? Quali sono i pronostici e le quote delle agenzie di scommesse? Chi sarà decisivo tra Salah e Insigne? Quale squadra si vedrà in campo alla luce delle ultime notizie sulle formazioni? Interrogativi che scandiscono l'attesa dei tifosi partenopei: quelli che seguiranno la partita davanti alla tv e i tremila (e passa) volati in Inghilterra per sostenere da vicino gli azzurri. Si gioca alle 21 in uno dei templi del calcio d'Oltremanica, quell'Anfield Road dove le note di you'll never walk alone rimbombano nello stadio che è memoria e tradizione, fossa dei leoni nella quale – per usare le parole del tecnico di Reggiolo – serviranno cuore caldo e testa fredda.

Con quale risultato il Napoli si qualifica agli ottavi di finale?

E' la domanda più ricorrente, considerati i rapporti di forza espressi dalla classifica del Girone C di Champions League. Nel gruppo della ‘morte' – così era stato ribattezzato per la presenza dei vice-campioni d'Europa e del Psg – a comandare è il Napoli, inizialmente dato per spacciato rispetto ai Reds e ai francesi. Nove punti, primato in pugno e consapevolezza di poter essere artefici del proprio destino. Seconda posizione per il Paris Saint-Germain, che segue i partenopei a quota 8. Terzi gli inglesi del Liverpool, fermi a 6, e ultima la Stella Rossa (4 punti) che (sfruttando una combinazione di risultati favorevoli) potrebbe addirittura proseguire il cammino in Europa League in caso di tracollo degli inglesi e di successo sui transalpini.

Il Napoli supera il girone di Champions se…

Due risultati su tre, con una vittoria oppure un pareggio la squadra di Ancelotti supererebbe indenne lo sbarramento del girone e poi si recherebbe a Nyon per conoscere il nome dell'avversaria da affrontare nella fase a eliminazione diretta. Anche una sconfitta ma a determinate condizioni potrebbe andare bene. Vediamo quali.

  • Il Napoli vince e passa come primo del girone a prescindere dal risultato del Psg.
  • Il Napoli pareggia e può qualificarsi come primo del proprio gruppo in caso di pareggio oppure sconfitta del Psg; come secondo in caso di vittoria dei francesi.
  • Il Napoli perde a Liverpool ma si qualifica se: esce sconfitto con un gol di scarto (2-1, 3-2 etc etc) ma realizzando almeno una rete (il Psg vince o perde con la Stella Rossa) oppure 3 reti (il Psg pareggia con la Stella Rossa); perde per 1-0 o con più di un gol di scarto ma al tempo stesso la squadra di Tuchel viene battuta a Belgrado.

Pronostici e quote delle scommesse su Liverpool-Napoli

A giudicare dal trend dei risultati e dalla classifica è quella del Napoli la quota di qualificazione più bassa (1.60) rispetto ai Reds (1.80) a testimonianza del leggero favore che i pronostici attribuiscono ai partenopei.

La scommesse sulle coppie qualificate

I bookmaker però vanno oltre e propongono anche abbinate interessanti bancando le cosiddette ‘coppie qualificate': basta dare un'occhiata alle quote per capire come il tandem considerato possibile per il passaggio agli ottavi sia Napoli/Psg (pagato 1.80 volte la posta) mentre l'accoppiata Psg/Liverpool ha una valutazione più alta (2.25)

Esito finale e risultato esatto: il fattore Anfield

Qui entra in gioco il cosiddetto ‘fattore Anfield'. Il Liverpool è imbattuto in casa da 18 partite (13 vittorie, 5 pareggi), mentre il Napoli non ha vinto nessuna delle 6 trasferte più recenti nel torneo (2 pari e 4 sconfitte). E' per questa ragione che secondo i bookmakers il ‘segno 1' è quello possibile e viene quotato a 1.60 rispetto al 4.35 del ‘segno X' e al 5.10 del ‘segno 2'.

  • Quale sarà il risultato esatto. Il 2-1 (8.10) in favore del Liverpool e il pareggio per 1-1 (8.30) sono i risultati maggiormente accreditati da parte della agenzie. Lievemente più alte le quote per il 2-0 (9.30) e per l'1-0 (9.10).

Salah o Insigne, chi sarà decisivo? Le quote sui marcatori

Otto volte a segno su altrettante gare giocate a Anfield in Champions. E' anche per questa ragione che una rete dell'egiziano nell'arco dei 90 minuti viene pagata 2.00 volte la posta mentre sale a 5.00 in caso di primo marcatore. Nel Napoli invece una rete di Insigne viene valutata a 3.00 (9.00 in caso di primo marcatore).

Liverpool-Napoli, ultime notizie sulle formazioni

Difesa da rivedere nel Liverpool per gli infortuni di Joe Gomez e Lovren. Accanto al colosso Van Dijk, quindi, dovrebbe esserci Matip, con Alexander-Arnold e Robertson sulle corsie laterali a completare la linea a quattro davanti ad Alisson. A centrocampo Milner e Keita agiranno accanto a Henderson. In attacco tridente con Salah, Firmino, Mané.

  • Liverpool (4-3-3): Alisson; Alexander-Arnold, Matip, Van Dijk, Robertson; Milner, Henderson, Keita; Salah, Firmino, Mané.

Quanto al Napoli, andrà in campo con l'assetto classico da Champions con Maksimovic in difesa, Fabian Ruiz a centrocampo, Insigne e Mertens coppia d'attacco. Mediana completata da Hamsik, Allan e Callejon. Difesa imperniata su Albiol e Koulibaly davanti a Ospina.

  • Napoli (4-4-2): Ospina; Maksimovic, Raul Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabiàn Ruiz; Mertens, Insigne.

Chi sarà l'arbitro, match affidato a Skomina

Liverpool-Napoli sarà diretta dall'arbitro sloveno Damir Skomina. Assistenti: Praprotnik-Vukan. Quarto uomo: Klancnik. Addizionali d'area: Vincic-Jug. Quattro i precedenti di Skomina con gli azzurri: Napoli-Manchester City 2-1 (22 novembre 2011, fase a gironi Champions); Real Madrid-Napoli 3-1 (15 febbraio 2017, ottavi di Champions); Nizza-Napoli 0-2 (22 agosto 2017, play off Champions); Napoli-Shaktar Donetsk 3-0 (21 novembre 2017, fase a gironi Champions).

Dove vedere in tv Liverpool-Napoli

Niente diretta in chiaro sulla Rai ma solo per abbonati sulla pay-tv. Liverpool-Napoli sarà trasmessa su Sky Sport Arena e Sky Sport (canale 253, satellite); su Sky Sport (canale 384, digitale terrestre).