Walter Sabatini

Aria di cambiamento nella Roma giallorossa. L'epopea della famiglia Sensi, cui tutta la capitale di fede romanista sarà sempre riconoscente per lo storico secondo tricolore del 2001, lascia spazio alla nuova era griffata stelle e  strisce di Thomas Di Benedetto. "La Roma è una principessa e noi ne faremo una regina": idee chiare per il tycoon di Boston, che intende ricondurre la "Magica" ai vertici del calcio italiano. Una mission cui prenderanno parte il nuovo direttore sportivo Walter Sabatini, ex Lazio e Palermo, e la scommessa Luis Enrique, proiettato dalla panchina del Barcelona Atlètic alla Serie A. Un'avventura, quella dell'ex centrocampista di Real Madrid e Barcellona, in cui sarà accompagnato dall'amico di sempre Ivan De La Pena, ritiratosi dal calcio giocato qualche settimana fa. Analizziamo nel dettaglio i leitmotiv del calciomercato della compagine romanista, gli acquisti fatti e i colpi in arrivo.

Finalmente Bojan

22-07-211 "L'FC Barcelona e l'AS Roma hanno raggiunto un accordo per il trasferimento di Bojan Krkic sulla base di 12 milioni di euro". Questa è la nota pubblicata sul sito ufficiale della società blaugrana. Lo spagnolo oggi pomeriggio parlerà in conferenza stampa al Camp Nou.

Argentino giallorosso

21-07-2011 Gabriel Heinze è il nuovo acquisto dei giallorossi. Il calciatore argentino, attualmente svincolato, sta arrivando in capitale per firmare un contratto annuale con la Roma. Il difensore 33enne porterà alla compagine di Luis Enrique grande esperienza e un contributo in più che potrà aiutare a crescere i giovani in casacca giallorossa.

Nuovo terzino giallorosso

19-07-2011 E' ufficiale: Josè Angel è un calciatore della Roma. Lo ha annunciato lo Sporting Gijon che ha pubblicato sul sito ufficiale del club la nota: "la Roma e lo Sporting Gijon hanno chiuso l'accordo per il passaggio di José Angel nel suo nuovo club italiano. Il giocatore questa mattina ha salutato i suoi compagni ed è andato subito all'aeroporto per raggiungere la sua nuova squadra in ritiro. Il Real Sporting Gijon augura al giocatore, cresciuto nel vivaio, le migliori fortune". Il giocatore dovrebbe raggiungere i compagni a Riscone di Brunico nel pomeriggio.

Voglia di Spagna

Il nuovo tecnico giallorosso Luis Enrique

Il primo nome sulla lista di Luis Enrique e De La Pena è senz'ombra di dubbio quello dell'enfant prodige Bojan Krcic. L'affare, di cui si parla da svariate settimane, sembra vicinissimo all'ufficialità, come confermato dalle parole del padre del baby bomber blaugrana: "Stiamo aspettando la Roma per l’ufficialità, domani torna dalle vacanze col suo compagno di squadra e potrebbe rilasciare alcune dichiarazioni. Nessun problema per la conclusione dell’accordo con i giallorossi". Nonostante l'inserimento last minute del Tottenham, Bojan sarà salvo sorprese un calciatore della Roma. Dalla Liga inoltre dovrebbe giungere il terzino sinistro Josè Angel, per il quale è forte la concorrenza del Barcellona campione d'Europa in carica. Luis Enrique ad ogni modo confida di avere il calciatore dello Sporting Gijon alle sue dipendenze. Una speranza avvalorata dalle dichiarazioni dell'agente Alfredo Martinèz: "Josè Angel non vede l’ora di firmare il contratto con la Roma, perché vuole solo il club giallorosso. Non posso dire se i due club abbiano o meno chiuso l’affare, perché non ne ho notizia. Sono in attesa che mi arrivi un cenno per prendere un aereo per Roma e sedermi a un tavolo con Sabatini per la parte relativa al giocatore". Non si placa la fame dell'insaziabile Luis Enrique, che desidera fortemente altri tre elementi della cantera del Barca: trattasi del terzino Manuel Montoya, del centrocampista Romeu Vidal nonchè dell'attaccante Jonathan Soriano. Radiomercato rivela inoltre di un interessamento per Victor Ruiz, individuato quale possibile erede di quel Philippe Mexes ingaggiato dal Milan: inverosimile tuttavia come il Napoli possa decidere di cedere il difensore mancino, prelevato nello scorso mercato invernale dall'Espanyol.

Lamela escamotage per Pastore?

Javier Pastore, sogno proibito della dirigenza giallorossa

Sabatini è in pole position per Erik Lamela, il talento del River Plate retrocesso in seconda divisione argentina per la prima volta nella sua gloriosa storia. La concorrenza non manca: Inter e Napoli in primis, seguite a ruota da un Milan storicamente in pole position nella ricerca dei migliori talenti sudamericani. "El Coco" potrebbe tuttavia fungere da pedina di scambio per un autentico acquisto bomba sul quale la dirigenza giallorossa starebbe lavorando da settimane in gran segreto: Javier Pastore, peraltro scovato dallo stesso Sabatini ai primordi della sua carriera in Argentina. Due piccioni con una fava: Lamela a Palermo potrebbe giovare di una continuità difficilmente riscontrabile altrove, Pastore compirebbe il definitivo salto di qualità in una piazza importante come Roma. Unico intoppo il rapporto tutt'altro che idilliaco tra il neo diesse romanista e il procuratore del Flaco Marcelo Simonian.

Altre trattative

Maarten Stekelenburg

Questione portiere. Sembra oramai cosa fatta l'arrivo di Maarten Stekelenburg dall'Ajax. Il portiere della nazionale olandese, vicecampione del mondo in carica, vestirà il giallorosso per una cifra che si assesta intorno agli otto milioni di euro. Nulla da fare dunque per l'Arsenal che seguiva da mesi l'affidabile portierone orange. Brutte notizie dall'Emirates per quanto riguarda la coppia transalpina Nasri-Clichy, passata alla dorata corte del Manchester City di Roberto Mancini. Non passano di moda, per quanto riguarda la mediana, i nomi di Claudio Marchisio e Thiago Motta. Lo juventino, che nel nuovo scacchiere di Conte stenterebbe a trovare spazio, potrebbe essere inserito nell'ambito della trattativa per portare Vucinic in Piemonte. L'oriundo, dal canto suo, avrebbe individuato Roma come prima scelta in caso di divorzio dai nerazzurri.  Qui difesa: dopo l'ingaggio del transalpino Nego, piacciono Kjaer del Wolfsburg e Silvestre del Catania(corteggiato anche da Napoli e Genoa) come alternativa alla coppia titolare Burdisso-Juan. Da non trascurare infine la pista che porta ad Alejandro Martinuccio, 23enne attaccante argentino in forza agli uruguagi del Penarol.

In uscita

Daniele De Rossi, futuro lontano dalla Roma?

La priorità è il contratto di Daniele De Rossi. Capitan Futuro, reduce da una stagione contraddistinta da molte ombre e poche luci, ha rifiutato la prima offerta di un quadriennale da quattro milioni e mezzo a stagione più premi. Sergio Berti, procuratore del centrocampista della Nazionale, reclama un accordo pluriennale da cinque milioni netti più vari bonus. In caso di mancato accordo, Real Madrid e Manchester United sono pronte a fiondarsi sul prodotto, così come l'Inter che potrebbe inserire nell'affare Thiago Motta. Doni è pronto ad accettare la proposta del Liverpool, Julio Sergio è conteso da West Bromwich e Siena. Il Tottenham entra nel novero delle pretendenti a Mirko Vucinic, la cui valutazione(20 milioni) non collima però con l'offerta di dodici milioni presentata dagli Spurs. Riscattato Borriello, che difficilmente lascerà la capitale, resta in stand-by la situazione di Jeremy Menez, per il quale si era paventata un'ipotesi Paris Saint Germain. Lecce e Chievo si danno battaglia per assicurarsi il centrocampista Leandro Greco.