La vittoria a Siviglia contro il Real Betis, nell'ultimo turno della Liga, è costata cara a Karim Benzema: uscito dal campo nell'intervallo a causa di una frattura al mignolo della mano sinistra, e sostituito dal giovane del Castilla Cristo Gonzalez. L'attaccante francese, che rischia di rimanere fuori anche per la prossima sfida con il Siviglia, ha così convinto e obbligato la dirigenza del Real Madrid ad andare sul mercato a caccia di un centravanti di peso che possa affiancarlo o sostituirlo.

La mancanza di alternative nel ruolo di Benzema (Mariano Diaz è fuori forma e non ha più di tanto convinto), e i continui problemi con l'infermeria, sono dunque i problemi più grandi per Santiago Solari: nel mirino della critica anche per la gestione di Isco, completamente ignorato dal successore di Lopetegui.

Icardi e Piatek nel mirino

Le ultime indiscrezioni di mercato le ha così fornite lo spagnolo "AS", che ha apertamente parlato della crisi in attacco dei Blancos e della necessità di mettere le mani su un attaccante già in questo mese di gennaio. Il nome in cima alla lista rimane quello di Mauro Icardi: ancora lontano dal rinnovare con l'Inter e "facilmente" avvicinabile grazie alla clausola di 110 milioni di euro. Attenzione però anche alla pista che porta a Genova, dove Krzysztof Piątek ha saputo prendersi la scena del mercato invernale grazie all'ottimo inizio di stagione con il Grifone.

Contattato anche da altri club, il presidente Preziosi vorrebbe tenere il polacco fino a fine stagione, ma con un'offerta a partire da 60 milioni di euro tutto potrebbe davvero accadere. L'ultima alternativa, secondo "AS", sarebbe invece quella di far arrivare subito dal Brasile il giovane Rodrygo Goes: attaccante di soli 18 anni, per il quale Florentino Perez ha sborsato 40 milioni di euro per strapparlo al Santos da giugno 2019.