A tre giorni dalla chiusura delle trattative, il calciomercato ha vissuto una giornata dalle grandi sorprese. Quella più eclatante è arrivata in serata con la notizia della decisione di Mauro Icardi di far causa all'Inter e chiedere il reintegro nella rosa di Antonio Conte e addirittura 1,5 milioni di euro di danni. Una scelta clamorosa che ha di fatto mandato all'aria il lavoro di Beppe Marotta e della dirigenza nerazzurra, che nelle ultime ore aveva intavolato una trattativa con il Monaco per l'ipotetico prestito dell'attaccante argentino. Per in nerazzurri c'è inoltre da registrare il forte interesse della Fiorentina per Politano, che in caso di cessione potrebbe essere rimpiazzato da Rebic.

Neymar blocca tutto e tutti

Prima di Icardi era stato invece il caso Neymar a rubare la scena a tutti. Quando sembrava ormai tutto "apparecchiato" per il ritorno a Barcellona del brasiliano, il no al Paris Saint-Germain di Rakitic, Dembelé e Todibo e la successiva richiesta dei parigini di 220 milioni cash ha costretto i catalani a lasciar perdere (almeno per il momento) l'affare per il nazionale verdeoro.

A rimanere bloccata dalla decisione di Neymar è così rimasta anche la Juventus di Andrea Agnelli. Senza la cessione dell'ex Santos, il Psg non potrà infatti affondare il colpo per Paulo Dybala. Quella dell'attaccante non è tra l'altro l'unica cessione che rischia di saltare in casa bianconera. Il grave infortunio a Giorgio Chiellini, costringe infatti la società bianconera a blindare sia Daniele Rugani che Merih Demiral. La "consolazione" per la Juventus è l'acquisto del nordcoreano Han.

Le altre trattative della Serie A

La giornata di oggi è stata fondamentale anche per Roma e Napoli. Dopo le visite mediche e la visita a Trigoria, Chris Smalling ha infatti firmato il suo contratto con il club giallorosso. Dalle parti di Fuorigrotta si aspetta invece la firma di Fernando Llorente: il nuovo attaccante di Carlo Ancelotti. Mentre il Milan è ancora bloccato dalla trattativa quasi impossibile per Angel Correa, e indeciso sulla strada alternativa da percorrere, il Torino ha invece accolto l'ormai ex rossonero Diego Laxalt: giocatore che ha già fatto le visite mediche e firmato con il club granata.

Tra le altre operazioni di mercato chiuse in giornata da registrare l'acquisto di Olsen e Simeone da parte del Cagliari, il doppio colpo del Sassuolo (Chiriches e Defrel), il ritorno di Darmian in Italia (giocherà nel Parma) e lo sbarco nel nostro campionato dell promettente 2001 Bogdan Jocic: nuovo rinforzo dell'Hellas Verona.