Centrare la qualificazione alla prossima Champions League è fondamentale per le big del nostro campionato. E' ovviamente l'obiettivo principale anche dell'Inter di Suning che vuol tornare ad ascoltare l'ormai famosa colonna sonora della coppa dalle grandi orecchie, e poter disporre degli introiti che solo il massimo torneo continentale può garantire per poi andare sul mercato e rinforzare adeguatamente la squadra.

Le ultime notizie di mercato del club nerazzurro riportano del lavoro incessante di Beppe Marotta e Piero Ausilio. I due dirigenti nerazzurri, che dovranno affrontare anche il caso Icardi, si sarebbero infatti già concentrati su quello che sarà il restyling estivo del centrocampo di Luciano Spalletti. Secondo il "Corriere dello Sport", al netto della permanenza di Brozovic (considerato fondamentale), gli innesti sulla mediana potrebbero essere almeno un paio e uno di questi dovrà essere un top player.

I campioni della Liga

Per quanto riguarda il grande nome di centrocampo, oltre a Luka Modric, Marotta e Ausilio guardano anche a quello di Toni Kroos. In caso di rivoluzione al Real Madrid, il tedesco potrebbe anche lasciare i Blancos e valutare eventuali proposte come ad esempio quelle già arrivate dal Psg (che ha offerto 80 milioni di euro) e dallo United. L'altro grande nome proveniente dalla Liga è quello di Ivan Rakitic, per il quale l'Inter si è già mossa con il suo procuratore. Il croato piace e costa parecchio (si parla di una possibile offerta nerazzurra di 40 milioni), ma è possibile che alla fine scelga di rimanere al Barcellona.

Ndombele e Barella

L'alternativa ai due big di Spagna è invece Tanguy Ndombele: centrocampista di origini congolesi del Lione. La sua valutazione ha però già superato quota 60 milioni e c'è il serio rischio di un'asta europea con club come Barcellona, City, United e Juventus: società che potrebbero avere maggiori risorse economiche dell'Inter. Nella lista della spesa del club milanese, rimangono infine i nomi di Thomas dell’Atletico Madrid, Jordan Veretout della Fiorentina e soprattutto quello di Nicolò Barella: un giocatore valutato 45 milioni di euro, che l'Inter spera di poter acquistare abbassando il prezzo grazie ad alcune contropartite tecniche.