A rilanciare le ultime notizie di calciomercato è Sky Sport e sono clamorose: Kevin-Prince Boateng, 31 anni, ha lasciato il Sassuolo per fare ritorno nella Liga (vi aveva già giocato indossando la casacca del Las Palmas nella stagione 2016/2017). Dove? In un club che in pochi avrebbero immaginato: si tratta del Barcellona che lo ha individuato quale giusto rinforzo per potenziare la rosa degli attaccanti a disposizione del tecnico, Ernesto Valverde. Indosserà la maglia numero 19, come mostrato dalla società iberica che ha immortalato il calciatore sorridente con la nuova casacca tra le mani.

📝 Transfer news… 📝 Última hora…

A post shared by FC Barcelona (@fcbarcelona) on

Quante possibilità c'erano che il centrocampista ghanese, ex Milan, potesse lasciare l'Italia e gli emiliani? Altissime nel primo pomeriggio, divenute cosa fatta in serata quando l'affare era praticamente fatto. La società spagnola ha già trovato un'intesa di massima con lo staff dirigenziale neroverde sui termini dell'operazione: la formula è prestito a 2 milioni di euro con diritto di riscatto fissato a 8 milioni.

F.C. Barcelona ed U.S. Sassuolo Calcio comunicano di aver raggiunto un accordo per l’acquisizione/cessione a titolo di prestito del calciatore Kevin-Prince Boateng – si legge nella nota -. L’accordo prevede un diritto di opzione a favore di F.C. Barcelona per l’acquisizione a titolo definitivo del calciatore per l’importo di euro 8.000.000. Prosegue, in questo modo, il proficuo rapporto tra F.C Barcelona ed U.S. Sassuolo Calcio nato questa estate in occasione dell’operazione di cessione/acquisizione del calciatore Marlon: il club catalano ringrazia il club italiano per la disponibilità dimostrata nel condurre la trattativa.

Chi prende il Sassuolo al posto di Boateng? Al momento non c'è volontà di effettuare nuovi acquisti ma di riposizionare le risorse a disposizione in rosa. Quali? Una in particolare: ovvero il giovane attaccante Gianluca Scamacca (20 anni, punta centrale, alto 190 cm) di rientro dall’Olanda (prestito al Pec Zwolle) e nelle ultime settimane entrato nel mirino di Ascoli e Pescara.

Perché il Barcellona ha preso Boateng? Ad aver attirato l'attenzione dei blaugrana sono state le ottime prestazioni del ghanese che il tecnico, Roberto De Zerbi, ha utilizzato spesso nel ruolo di ‘falso nove', posizione che gli ha permesso di segnare 4 gol (5, compresa la marcatura in Coppa Italia) in 13 presenze al netto dell'assenza di un mese per l'infortunio patito a dicembre scorso. Arrivato a costo zero dall'Eintracht Francoforte, è in Emilia che Boateng ha tolto un po' di ruggine dalla carriera che negli ultimi anni lo ha visto spesso fare la spola tra Serie A, Bundesliga (anche lo Schalke 04) e torneo iberico. Il rapporto di collaborazione tra club ha fatto il resto (è in questo solco che al Sassuolo è giunto il difensore brasiliano Marlon) e segna una strada già tracciata per il futuro.

💙❤ @princeboateng ⚽️ #EnjoyPrince

A post shared by FC Barcelona (@fcbarcelona) on

Una nuova vita dopo la separazione da Melissa Satta. Le news di mercato e quelle di campo hanno fatto capolino accanto a quelle sulla vita privata del calciatore finita in copertina per la crisi con Melissa Satta. Boateng e la modella/showgirl sembrano giunti alla fine della loro storia, una situazione alla quale finora hanno provato a rimediare per il bene del figlio, Maddox.