I Mondiali di Russia 2018 sono davvero belli, il livello medio è alto, una squadra favorita non c’è e niente può essere dato per scontato. A corredo ci sono anche tante storie molto curiose che hanno protagonisti un miliardo inglese, pronto a regalare a Dire un’auto da 700 mila euro, alcuni tifosi svizzeri che con un trattore hanno raggiunto la Russia e i figli di Piqué.

1500 chilometri con il trattore per la Svizzera. Anche gli appassionati europei sono costretti a fare migliaia e migliaia di chilometri per andare in Russia per seguire le rispettive squadre, peccato non sia toccato nemmeno a noi italiani. Alcuni tifosi svizzeri hanno deciso di arrivare in Russia in trattore. Tre amici hanno impiegato dodici giorni, attraversando le strade tedesche e polacche, per giungere fino a Kaliningrad dove si è giocato Serbia-Svizzera. Anche un tifoso tedesco ha usato il trattore per raggiungere la Russia, mentre un tifoso inglese se l’è presa comoda e ha scelto uno yacht, partito dalla Bulgaria, per Inghilterra-Tunisia.

L’auto promessa a Dier. L’Inghilterra ha vinto un solo Mondiale, nel 1966, e da decenni tutti sperano nel bis, che mai è arrivato e che forse non ci sarà nemmeno a questo giro. Ma c’è chi ci crede. Il famoso designer e uomo d’affari inglese Afzal Khan ha promesso che donerà una delle sue vetture da collezione, la numero 4, dal valore di 700mila euro a Eric Dier, il numero 4 dell’Inghilterra, in caso di trionfo dei Tre Leoni.

La sconfitta dell’Argentina ha creato una situazione drammatica. Nello stato di Kerala in India i media locali hanno diffuso la notizia del possibile di suicidio, comunicato con un bigliettino, di un uomo di trent’anni tifoso sfegatato della nazionale sudamericana e in particolare di Messi. Il tifoso è spartito dopo il ko con la Croazia, evitando in questo modo gli sfottò degli amici sui social network. Si spera non ci sia stato un gesto irreparabile.

La vaniglia è la soluzione contro i moscerini. I moscerini sono diventato un enorme problema a Volgograd, lo sanno bene i calciatori di Inghilterra e Tunisia. Lo stadio è circondato da fiumi e paludi, i moscerini la fanno da padrone. Per il match tra Nigeria e Islanda gli organizzatori hanno deciso di utilizzare uno spray con un concentrato di vaniglia.

Bandiera razzista. In Svezia mostrare la bandiera nazionale, al di fuori delle occasioni ufficiali è considerato un gesto vicino all’estrema destra. Per questo sono stati accusati di razzismo due agricoltori che hanno riproposto con delle balle di fieno messa in fila i colori della bandiera svedese, con foto postata su Facebook, a sostengo della nazionale.

I figli di Piqué tifano Colombia. Gerard Piqué vive giornate complicate, anche se la Spagna è a un passo dagli ottavi. Perché sui social circola una foto in cui si vedono i suoi due figli indossare con orgoglio la maglia della Colombia, la nazione di Shakira, la madre dei due bambini.

Shakira accusata di Nazismo. La bravissima cantante è stata accusata di utilizzare un ciondolo geometrico a forma di sole, durante il suo tour europeo, l’El Dorado World Tour, che pare sia molto simile a un simbolo, quello del Sole Nero, usato anche dal capo delle SS Himmler negli anni ’30 e popolare durante la Seconda Guerra Mondiale.