La prossima sessione di calciomercato potrebbe rivelarsi da record per il numero di rivoluzioni in panchina. Un'estate di trattative che sembra destinata a regalare un valzer degli allenatori che coinvolgerà i principali top club d'Europa. La prima tessera del domino è caduta con l'addio alla Juventus di Massimiliano Allegri. Il futuro del tecnico livornese, già nel mirino di Bayern e Psg, potrebbe anche incrociarsi nuovamente a quello dei bianconeri:  in caso di rottura a sorpresa tra Zidane e Perez, il francese tornerebbe caldo per la Vecchia Signora, con il patron delle merengues potrebbe virare su Max.

Quale futuro per Massimiliano Allegri dopo l'addio alla Juventus

Nelle interviste post festa scudetto Massimiliano Allegri ha confermato di avere ricevuto numerose telefonate nelle ultime settimane. Non mancano le pretendenti per il mister livornese in uscita dalla Juventus, soprattutto all'estero. Il Bayern Monaco e il Psg hanno individuato nel tecnico italiano, il potenziale uomo giusto per confermarsi in patria e alzare l'asticella delle ambizioni in Europa. Situazione simile quella dei tedeschi e dei francesi: sia Kovac e Tuchel hanno vinto in patria, non convincono appieno le rispettive dirigenze, pronte a tentare un cambio della guardia nell'ottica anche di una rivoluzione della squadra. Allegri dal canto suo, si è detto pronto a tornare in panchina sin da subito, a patto che ci siano le garanzie tecniche necessarie per continuare a vincere.

Zidane-Real Madrid, il divorzio non è impossibile

Attenzione però a quello che potrebbe accadere in Spagna. Nelle ultime ore infatti sembrano essersi aperte delle crepe tra Zinedine Zidane e Florentino Perez, impensabili pochi mesi fa dopo il ritorno di Zizou al Real Madrid. L'allenatore senza troppi giri di parole ha confermato pubblicamente di volere garanzie in chiave mercato dal patron. Se gli attriti dovessero sfociare in una rottura, allora la dirigenza madrilena potrebbe piombare su Massimiliano Allegri che un anno fa fu corteggiato proprio dal Real. Una situazione che andrebbe ad intrecciarsi con quella della Juventus.

Zidane-Allegri, che intreccio di mercato tra Juventus e Real

Chi sarà il nuovo allenatore della Juventus? Se Zidane dovesse rompere con il Real, tornerebbe in cima alle preferenze del presidente Andrea Agnelli che già in passato ha strizzato l'occhio a Zizou. Quest'ultimo che dal suo canto ha ammesso mesi fa di essere intrigato dalla prospettiva di un ritorno a Torino nelle vesti da calciatore, ritroverebbe quel Cristiano Ronaldo con il quale ha trionfato 3 volte consecutive in Champions, per la gioia dei tifosi bianconeri che nutrono nei suoi confronti grande affetto e stima. Tutto può succedere per un effetto domino degli allenatori che è solo all'inizio.