Come si sarebbe comportato Alberto Zaccheroni con Mauro Icardi? Anche l'esperto allenatore italiano reduce dall'avventura sulla panchina degli Emirati Arabi Uniti, e con all'attivo un'esperienza all'Inter nella stagione 2003-2004, ha detto la sua sul caso dell'attaccante nerazzurro. Zac si è detto d'accordo con Luciano Spalletti che ha deciso di non convocare Maurito per il match con la Lazio. Una scelta legata, anche alle mancate spiegazioni offerte dall'ex capitano a spogliatoio e tecnico su quanto accaduto.

Zaccheroni dice la sua sul caso Icardi

Nella sua lunghissima esperienza in panchina, tra squadre di club e Nazionali, in Italia e all'estero, Alberto Zaccheroni ha affrontato sicuramente tante situazioni particolari. Che idea si è dunque fatto il classe 1953 di Meldola ex mister di Udinese, Milan, Inter, Lazio, Juventus e Torino del caso Icardi? Ai microfoni di Radio Anch'io sport su Radio 1 Rai Zaccheroni ha parlato della scelta di Spalletti di escludere l'attaccante, tornato in gruppo pochi giorni fa, in Inter-Lazio. Ultima tappa di una storia che dura da più di un mese: "Non ho un'idea precisa di quel che è successo, perché manca un tassello, cioè non si è ben capito da dove è partita questa vicenda".

Icardi-Inter, per Zaccheroni situazione irreparabile

Zaccheroni è partito dal principio, e dal caso della fascia di capitano tolta a Mauro Icardi. Una situazione che inevitabilmente ha portato ad una rottura, che a suo dire difficilmente sarà ricomposta. Zaccheroni si schiera comunque dalla parte del suo collega Luciano Spalletti: "Deve essere successo qualcosa di irreparabile. E mi sembra che la società sia arrivata a una situazione da cui non vedo come si possa uscire accontentando tutti. Cosa avrei fatto io ?Avrei voluto essere maggiormente coinvolto nella trattativa per riportare il giocatore dentro lo spogliatoio. L'allenatore ha fatto quel che avrei fatto anch'io".

Zaccheroni sta con Spalletti dopo le mancate spiegazioni di Icardi a squadra e tecnico

Nei giorni scorsi, dopo il ritorno in gruppo del centravanti e i segnali di distensione con i compagni il caso sembrava prossimo alla chiusura. E invece è arrivata la mancata convocazione per Inter-Lazio, legata a quanto pare anche alle mancate spiegazioni sull'accaduto offerte da Icardi a tecnico e spogliatoio. Anche in questo caso Zaccheroni sta dalla parte del tecnico: "Visto che il giocatore è mancato per diverso tempo, qualche spiegazione alla squadra la deve dare. Anch'io avrei chiesto spiegazioni. Mi pare non sia stato fatto, non sia stato concordato fra l'Inter e chi rappresentava il giocatore. Lui non vuole dare spiegazioni, l'allenatore Spalletti pretende spiegazioni. La società ha fatto la trattativa in un modo e l'allenatore ha un'altra problematica alla quale nessuno dei dirigenti ha pensato".