Saltato Verdi, il Napoli sta lavorando per altri colpi in entrata. La priorità è dare a Sarri alcuni nuovi giocatori da gestire, possibilmente pronti all'uso, senza necessità di doversi ambientare e perdere tempo prezioso. Anche in questo senso il giocatore del Bologna era perfetto, già abituato alle platee e agli impegni della nostra serie A. Ma il ‘gran rifiuto' ha riaperto le trattative per altri nomi. Quattro su tutti: Younes, Deulofeu, Politano e Lucas Moura.

Amin Younes dell'Ajax

Pro: giovane, d'esperienza e qualità

La giovane stella dell'Ajax è un nome caldo da mesi. Amin Younes potrebbe arrivare a Napoli già in gennaio e rinforzare la rosa partenopea. Ciò che spinge De Laurentiis a chiudere l'affare il prima possibile è che malgrado la giovane età ha già abbastanza esperienza per gestirsi sulla corsia d'appartenenza. E poi può giocare sia a destra che a sinistra, anche se privilegia quest’ultima posizione.

Contro: periodo d'adattamento troppo lungo

L’Ajax sta facendo resistenza: non vuole perdere in corsa un giocatore importante. Younes comunque, dovrebbe imparare a gestirsi nella nuova realtà italiana. C'è bisogno di un periodo più o meno lungo e potrebbe rivelarsi un acquisto in prospettiva, non nell'immediato, creando difficioltà di gestione a Sarri per la lotta scudetto e per quella europea.

Gerard Deulofeu del Barcellona

Pro: già stato in Italia, lo si conosce bene

Conosce fià il nostro campionato e questo è un elemento fondamentale. I tifosi partenopei stanno facendo pressing sul giocatore, via social e sembra che tutte le operazioni di avvicinamento sono state effettuate con le parti che stanno acconsentendo a parlare. Anche il Barcellona si è un po' smollato dopo l'arrivo di Coutinho e Deulofeu in azulgrana è totalmente infelice e scontento. A Napoli troverebbe maggiori occasioni da titolare.

Contro: tatticamente avulso dal gioco del Napoli

Per Sarri potrebbe essere un piccolo problema la vogliadi strafare che Deulofeu ha già mostrato in passato: è innamorato del pallone, è egoista e poco incline alla manovra elaborata con il gruppo. Il gioco del Napoli vive di fraseggi e accelerazioni che coinvolgono tutti. Deulofeu è un contropiedista nato, veloce ed individualista: Sarri dovrebbe lavorare sulla testa del giocatore e dal punto di vista tattico.

Matteo Politano del Sassuolo

Pro: già pronto, accetterebbe qualsiasi ruolo

Il vantaggio di essere italiano gli eviterebbe problemi di ambientamento perché oramai è una realtà del nostro calcio. Offensivo e duttile, ai tempi di Di Francesco al Sassuolo si è cimentato egregiamente anche nel tridente. Arriverebbe con la fame e l'umiltà di chi è pronto ad accettare il proprio ruolo senza lamentele. Per Sarri sarebbe una alternativa per far rifiatare i propri attaccanti, con un giocatore completo tecnicamente.

Contro: il Sassuolo non vuole cederlo

Il Sassuolo non ha intenzione di trattare Politano per gennaio. Squinzi è stato chiaro, il giocatore semmai si muoverà a giugno ma il Napoli ha fretta. Politano è un profilo che piace e se arrivasse subito non sarebbe un problema, anzi. Certo, c'è da vedere come reagirebbe al salto di qualità in corsa, la sua capacità di adattamento e il sapersi far trovare pronto alla prima occasione.

Lucas Moura del Psg

Pro: esperto, duttile, di qualità

Ha un talento riconosciuto e porterebbe con sé intelligenza e soprattutto esperienza. E' anche duttile tatticamente potendo giocare bene sia a destra che a sinistra. Si integrerebbe alla perfezione con la rosa di Sarri in cui manca un giocatore di queste caratteristiche.

Contro: costa tanto e gioca poco

Costa tanto perché a Parigi non hanno mai fatto mistero di pagare bene i propri giocatori al di là del loro utilizzo. Che nel caso di Lucas Moura è stato più che centellinato. E qui, il secondo problema: bisogna capire in che stato di forma sia, perché doverlo aspettare non è la volontà del Napoli.