Vucinic rapinato

Grande paura per Mirko Vucinic, neo centravanti della Juventus: il giocatore è stato infatti rapinato nella mattinata di ieri mentre transitava su una strada della zona Sud di Torino. Secondo la ricostruzione dei fatti, Vucinic sarebbe stato affiancato da due individui a volto scoperto su uno scooter, che gli avrebbero sottratto il suo prezioso orologio da 20.000 €, per poi allontanarsi.

Il giocatore ha provato a resistere alla rapina, ma è stato tutto inutile: i carabinieri stanno attualmente indagando sul caso, alla ricerca dei due malviventi. Purtroppo, non è certo la prima volta che si verifica un episodio simile: tenne banco, qualche anno fa, l'ormai celebre rapina subita da Hamsik a Napoli, che si risolse con la presunta restituzione della refurtiva. In tempi più recenti, invece, Armero s'è visto svaligiare la sua abitazione, con i ladri che si sono portati a casa diversi oggetti di valore.

Anche gli allenatori non hanno certo dormito sonni tranquilli: Serse Cosmi è stato rapinato e segregato da diversi malviventi nella sua stessa casa, con il tecnico e i familiari rimasti chiusi a chiave in una stanza dell'abitazione; un'esperienza terribile quella vissuta da Cosmi, ex allenatore del Perugia e del Palermo, che ha visto soffiarsi i propri valori in una maniera davvero beffarda.

Comincia quindi in maniera non proprio "positiva" l'avventura di Vucinic nella città di Torino, sperando di ritrovare l'orologio perduto: i tifosi bianconeri sperano che tale evento non abbia ripercussioni negative sulle prestazioni del giocatore.