Una terribile vicenda di cronaca ha visto protagonista Serse Cosmi e sua moglie nella loro abitazione di Perugia: l'allenatore è stato vittima di una rapina, da parte di ignoti malviventi che hanno fatto irruzione nella sua Villa.

L'ex allenatore perugino, da un po' di tempo fermo ai box sopratutto in Serie A, era all'interno della sua abitazione al momento della rapina: infatti i facinorosi avrebbero segregato lo stesso "focoso" tecnico, la sua compagna e anche la figlia in una stanza ben chiusa a chiave, prima di portare a termine il terribile piano, apparso studiato in ogni minimo dettaglio. I ladri hanno infatti potuto compiere indisturbati le proprie malefatte, approfittando dell'incapacità di Cosmi e famiglia di chiedere aiuto all'esterno, portando via tutto il possibile. Una vicenda davvero molto spiacevole che fa tornare d'attualità l'argomento dei personaggi celebri vittime di furti e rapine: ad inizio stagione lo stesso era accaduto in terra piemontese, con vittima nientemeno che la gloria della Juventus Pavel Nedevd, che fortunatamente rispetto a Cosmi, non si trovava in casa al momento dell'azione dei ladri.

Sicuramente un bello spavento per Cosmi e i suoi familiari, che ancora non hanno reso pubblica l'entità del bottino portato via dai malviventi, resosi protagonisti di questa squallida vicenda.