Non ci sono più dubbi sul futuro di Sime Vrsaljko. Il terzino croato nella serata di ieri è diventato un nuovo calciatore dell'Inter. Un ottimo colpo per la squadra di Spalletti che ora punta a chiudere anche la trattativa per Vidal, con il sogno Modric nel cassetto. E proprio Vrsaljko intanto ha pronunciato le sue prime parole da nuovo giocatore dell'Inter, con la società nerazzurra che nel frattempo ha svelato il suo numero di maglia su Twitter

Quale sarà il numero di maglia di Sime Vrsaljko all'Inter

Attraverso un post su Twitter l'Inter ha svelato che Sime Vrsaljko indosserà la maglia numero 2 dell'Inter. Il laterale croato per il quale i nerazzurri hanno speso 6.5 milioni di euro per il prestito con  riscatto fissato a 17.5 tra 12 mesi, dunque vestirà la casacca appartenuta nella scorsa stagione alla meteora Lisandro Lopez e in precedenza ad Andreolli e Jonathan. Un numero importante per la storia dell'Inter, visto che in passato la maglia numero 2 è stata vestita anche da Cordoba, Bergomi, Giuseppe Baresi e Gabriele Oriali.

Le prime parole di Sime Vrsaljko da nuovo acquisto dell'Inter

Toccherà dunque a Vrsaljko rendere onore alla casacca numero 2 che nelle ultime stagioni non è stata particolarmente fortunata. Ai microfoni di Inter Tv il neoacquisto dell'Inter ha esternato tutto il suo entusiasmo per il trasferimento in nerazzurro: "Sono molto contento e orgoglioso di essere in un grande club come l'Inter. Ho già esperienza in Italia, dopo quelle con Genoa e Sassuolo sono pronto per l'avventura all'Inter. Con Perisic e Brozovic abbiamo parlato tanto dell'Inter, ma è stata una mia scelta, desideravo tornare in Italia e venire all'Inter".

Il messaggio di Politano e gli obiettivi all'Inter

E non manca anche un retroscena sui messaggi con il suo ex compagno Politano che Vrsaljko ritroverà all'Inter. L'obiettivo è quello di dare il massimo per lottare con i nerazzurri per tutti gli obiettivi: "Ho sentito Politano per messaggio, mi ha detto che sarebbe stato felice di ritrovarci dopo il Sassuolo. Ogni giocatore può portare qualcosa, in questa stagione giocheremo la Champions League e saremo tutti obbligati a dare il 120% per un risultato importante e per rendere felici i nostri tifosi. Metto sempre il cuore in campo e spero che alla fine della stagione saremo tutti felici, noi e loro".