Il rigore fallito nella partita contro il Wolverhampton di Patrick Cutrone, il quarto su 11 penalty calciati per il Manchester United, potrebbe esser stato l'ultimo per Paul Pogba. Secondo il tabloid britannico  "Sun", Ole Gunnar Solskjaer avrebbe infatti deciso di promuovere a primo rigorista Marcus Rashford: protagonista della sceneggiata con il compagno francese, al momento di sistemare il pallone sul dischetto.

Dopo aver commentato l'argomento nel post gara con la frase "Spetta a loro decidere al momento chi se la sente di calciare", il manager dei Red Devils avrebbe infatti cambiato idea e "ordinato" il cambio ai suoi due giocatori. Dalla prossima partita, ovvero quella in Premier contro il Crystal Palace, sarà dunque Rashford ad avere il compito di calciare dagli undici metri.

Le parole di Rashford e la faccia triste di Pogba

"Perché non l’ho tirato io? Semplice, Paul voleva calciare – ha spiegato Rashford, subito dopo il pareggio con il Wolverhamton – Ci alleniamo tutti i giorni e realizziamo la maggior parte dei rigori. Capita di sbagliarne uno. La scorsa settimana sono stato io a calciare e questa volta l’ha tirato lui. Per me non c’è alcun problema se Paul ha voluto tirare questa volta".

Davanti al momento negativo del suo giocatore, Ole Gunnar Solskjaer ha dunque preso la sua decisione irrevocabile. Il momento di Paul Pogba, l'unico a sbagliare così tanto dal dischetto nell'ultimo anno di Premier, sta intanto facendo preoccupare più di un tifoso. Al di là del rigore fallito, il francese continua a sembrare triste e deluso dalla sua esperienza inglese e forse sta ancora sperando di poter lasciare lo United e raggiungere l'amico Zidane al Real Madrid. Il problema è che mancano pochi giorni alla chiusura del mercato in Spagna, e di novità in tal senso non ne sono più arrivate.