Qual è il colpo di mercato a sorpresa annunciato dal presidente, Aurelio De Laurentiis? Quali sono i regali che – in occasione del compleanno di Carlo Ancelotti – ha promesso al suo allenatore? Detto di Giovanni Di Lorenzo e di Jordan Veretout (lunedì potrebbe essere il giorno decisivo per chiudere con la Viola), al netto delle cessioni messe in calendario (Rog, Ounas, Diawara, Verdi, Hysaj, Mario Rui e con ogni probabilità anche Chiriches), il Napoli che sta nascendo è molto più vicino alle esigenze tattiche del tecnico.

Dalla difesa all'attacco, i nomi di mercato più caldi

Archiviato l'anno di transizione che andava gestito nel migliore dei modi, preservando la qualificazione alla Champions, adesso serve fare mercato sul serio per rinnovare la rosa, tenerla competitiva e soprattutto molto più a immagine e somiglianza (tattica) dell'attuale guida in panchina. Trippier è il nome caldo per la difesa, il laterale per il quale Ancelotti ha chiesto uno sforzo per avere nel reparto un calciatore dal profilo internazionale e di un livello medio alto tale da permettere la crescita generale della squadra. Ma l'aspetto che più stuzzica e alimenta l'attesa dei tifosi fa riferimento a ciò che il club farà in attacco, laddove accanto a Milik verrà sistemato un calciatore in grado di esaltare le qualità del polacco e rendere al tempo stesso la manovra del 9, la capacità di finalizzare l'azione in maniera più efficace rispetto a quanto non si sia visto nella stagione appena conclusa.

Un ‘bandito' per Ancelotti, è James Rodriguez

Rodrigo, Immobile, Belotti sono i profili emersi in queste settimane però ce n'è uno in particolare che è tornato in auge. E' un giocatore che Ancelotti conosce bene, di cui ha stima, al quale affiderebbe la licenza di dettare l'ultimo passaggio, affondare il colpo e uccidere… sarà per questo che lo chiamano ‘el bandido', sarà per questo che – come accaduto ai tempi di Rafa Benitez con Gonzalo Higuain – De Laurentiis potrebbe davvero chiamare banco e dire sì a James Rodriguez, 27enne colombiano del Real Madrid e al rientro in Spagna dopo il prestito biennale al Bayern Monaco. Ha il contratto in scadenza nel 2021 e una valutazione di mercato (60/65 milioni, i blancos ne chiedono addirittura 70) non del tutto proibitiva così come lo stipendio (6.5 milioni netti a stagione). Certo, cifre più alte se raffrontate al range finora fissato dalla società ma se vuoi davvero fare un salto di qualità per puntare (finalmente) a vincere allora serve anche qualche ‘piccolo' sacrificio.

Le notizie dalla Spagna sul contatto per il colombiano

Dalla Spagna – è il quotidiano Marca a rilanciare le ultime notizie al riguardo – fanno sapere che a muoversi per James Rodriguez è stato lo stesso Carlo Ancelotti, prendendo contatti con il manager Jorge Mendes (lo stesso che ha la procura di CR7) che in azzurro rappresenta gli interessi anche di Faouzi Ghoulam. L'algerino ha rinunciato a partecipare alla prossima edizione della Coppa d'Africa per completare il ciclo di preparazione e presentarsi al ritiro in perfette condizioni di forma dopo aver morso il freno per un anno, reduce dal doppio e grave infortunio al ginocchio. Il tecnico dei partenopei ha sondato il terreno, per capire almeno se un'apertura potesse esserci prima ancora di presentare un'offerta al calciatore e poi dialogare con il Real Madrid. E' presto per parlare di trattativa ma il Napoli sa che è arrivato il momento di provarci per non restare eterno secondo in Italia e tenere botta alla concorrenza adesso che l'Inter è pronta a rilanciare la sfida con Marotta e Conte.

La scheda di rendimento di James Rodriguez (fonte whoscored.com)
in foto: La scheda di rendimento di James Rodriguez (fonte whoscored.com)