Carlo Ancelotti chiede Trippier (terzino destro del Tottenham) e Lozano (ala del Psv Eindhoven), due pedine che potrebbero elevare il tasso tecnico della rosa e sulle quali il club non ha mai smesso di lavorare nemmeno a fari spenti. Sono i nomi caldi sul taccuino delle trattative da condurre con la giusta tempistica. Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, proverà ad accontentarlo ma nel frattempo porta in dote all'allenatore i primi due acquisti della sessione di calciomercato che chiuderà ufficialmente il 2 settembre. Si tratta di Giovanni Di Lorenzo, 26enne laterale difensivo dell'Empoli e tra i migliori della Serie A nel ruolo, e Jordan Veretout, 26enne mediano di lotta e di governo della Fiorentina.

Giovanni Di Lorenzo primo colpo di mercato del Napoli

La trattativa per il primo è cosa fatta: ai toscani andranno 10 milioni di euro (8 di parte fissa più bonus) mentre il calciatore percepirà uno stipendio di 1.3 milioni a stagione per i prossimi 3 anni (quattro volte tanto rispetto ai 300 mila euro attuali). Di Lorenzo arriva in azzurro forte di un dato statistico che ne sottolinea le qualità mostrate nel corso di un'annata sfortunata per l'Empoli ma proficua per il giocatore: è il difensore che ha preso parte attiva a più gol in Serie A nell’anno solare 2019 (5 reti e 2 assist, come indicato dal dato statistico della Opta).

  • Perché proprio Di Lorenzo? E' un terzino di spinta che s'è messo in luce – partendo dalla gavetta durissima della C – esibendo personalità, buona tecnica individuale e soprattutto mostrandosi più funzionale al gioco di Ancelotti. E' più o meno forte di Hysaj? Questo lo si vedrà alla prova del campo allo stato dei fatti sembra più adatto alle esigenze tattiche del Napoli post-Sarri.
La scheda di rendimento di Giovanni Di Lorenzo (fonte Transfermarkt)
in foto: La scheda di rendimento di Giovanni Di Lorenzo (fonte Transfermarkt)

Il secondo in chiusura è Jordan Veretout a centrocampo

Quanto al calciatore della Viola, servirà ancora limare qualche dettaglio perché le società raggiungano l'intesa a fronte dei 22 milioni (con tanto di bonus) richiesti per cedere il giocatore mentre l'offerta dei partenopei s'è fermata a 17 più bonus. A tessere la trama diplomatica è il procuratore, Giuffredi, che ha già fissato i termini per l'intesa coi partenopei: contratto fino al 2024, ingaggio da 1.8 milioni (il doppio rispetto ai 900 mila euro di Firenze).

  • Freschezza atletica, dinamismo, capacità di far correre la palla e verticalizzare il gioco: le caratteristiche tecniche di Jordan Veretout che andrà a integrarsi con Allan, mediano di rottura e incursore ma poco ‘costruttore' di gioco. Il francese è un centrale di centrocampo, quel che ancora manca rispetto a Fabian mezzala (come Zielinski). In due anni con la Fiorentina ha segnato 15 gol in 75 presenze. Anche lui non un top player ma un pedina affidabile da incastonare nella linea di metà campo che ha in mente Ancelotti.

La scheda di rendimento di Jordan Veretout (fonte Transfermarkt)