“Ora sono io ad avere bisogno del vostro calore, quello che mi avete sempre dimostrato”. Con queste parole Francesco Totti si è congedato dai tifosi della Roma, in quello che è stato ribattezzato il Totti day, l’ultimo memorabile giorno della sua carriera da calciatore in giallorosso. E il suo popolo, i suoi affetti più cari hanno deciso di non lasciare solo il Pupone, accompagnandolo in quello che senza dubbio è il momento più difficile da affrontare della sua strepitosa carriera nel mondo del calcio, pronta ad una svolta epocale.

Già a partire dalla serata di ieri, da quando all’Olimpico si sono spenti i riflettori, il campione ha trascorso la serata con gli amici di sempre. Una cena presso il ristorante La Villetta a Roma, in centro, con tutte le persone a lui più care. Niente di formale, per un appuntamento da vivere con spensieratezza e relax. Musica e cena in piedi, ma soprattutto tanto divertimento per celebrare con il sorriso Francesco Totti. Come evidenziato da “Il Messaggero” presenti all’evento anche l’ex compagno del Pupone Morgan De Sanctis, tra i più scatenati come sempre, ma anche lo storico preparatore atletico della Roma Vito Scala e Guido Nanni. Non poteva mancare ovviamente la famiglia del calciatore con la moglie Ilary che non lo ha lasciato mai solo e i suoi figli Cristian, Chanel e Isabel che hanno giocato nel piazzale davanti al locale, che ha permesso di tenere a distanza i tifosi e gli appassionati a caccia di un autografo o una foto del giocatore.

Non erano presenti invece né gli altri giocatori della Roma attuale, con i quali il campione ha festeggiato nella serata di giovedì, né dello staff tecnico e della dirigenza. Momento clou della cena, l’arrivo della torta preceduto da un simpatico trenino che ha visto protagonista proprio Totti scatenatosi poi sulle note di canzoni come “Non succederà più”. Sorrisi, spensieratezza e allegria per quello che rimarrà per tutti il “numero 10” della Roma.