Simone Verdi dovrebbe tornare al Torino. Il condizionale in questi casi è d'obbligo, anche se l'operazione tra Napoli e Urbano Cairo pare non essere in discussione. Le ultime notizie di mercato del club piemontese, raccontano infatti di un accordo già praticamente trovato con De Laurentiis e di una cessione vicina per l'attaccante lombardo, che indosserebbe per la seconda volta (dopo il periodo 2011/2013) la gloriosa maglia granata.

Secondo il ‘Corriere dello Sport', l'intesa tra i due presidente è infatti stata raggiunta sulla base di un prestito oneroso per 10 milioni di euro, eventuale divisione al 50% della vendita del cartellino nel prossimo biennio o riscatto obbligatorio per altri dieci milioni di euro da parte del Torino. Un accordo che rimane però vincolato al mercato del club partenopeo.

Mazzarri aspetta Verdi

Prima di lasciar partire il suo attaccante, De Laurentiis dovrà infatti trovare una valida alternativa. In attesa di novità da Madrid per James Rodriguez, il nome che dovrebbe dare il via all'operazione Simone Verdi dovrebbe essere quello dell'attaccante del PSV Eindhoven Hirving Lozano: ormai ad un passo dal Napoli. Alla finestra, e pronto ad abbracciare Verdi, rimane Walter Mazzarri: grande estimatore del giocatore cresciuto nelle giovanili del Milan.

Nei giorni scorsi era inoltre arrivata la conferma di Donato Orgnoni, l'agente di Verdi: "Simone non vuole andare via da Napoli, vuole semplicemente giocare a calcio – aveva dichiarato il procuratore a Radio Kiss Kiss Napoli – I rapporti con il club campano sono veramente ottimi. Abbiamo semplicemente chiesto alla società di trovare una soluzione per giocare con più continuità. Il Torino? Potrebbe essere una soluzione e Mazzarri è un suo estimatore. Stiamo cercando la soluzione migliore per noi e per la società".