Le prime dichiarazioni pubbliche dopo il divorzio dalla Juventus, Massimiliano Allegri le ha pronunciate al microfono di Valerio Staffelli. Il celebre inviato di Striscia la Notizia non ha perso occasione per consegnare il Tapiro d'Oro al tecnico, "attapirato" per la separazione dai bianconeri ufficializzata nella tarda mattinata di oggi. Allegri sorridente, è stato al gioco rispondendo alle domande di Staffelli sul suo futuro, e sul nome del suo successore.

Staffelli consegna il Tapiro d'Oro a Massimiliano Allegri dopo il divorzio dalla Juventus

Nella giornata del suo addio ufficiale alla Juventus, Massimiliano Allegri è stato intercettato dal celebre inviato del tg satirico Striscia la Notizia Valerio Staffelli. Inevitabile la consegna del Tapiro d'Oro per il tecnico che non ha trovato l'accordo con la dirigenza bianconera per la permanenza in panchina dopo 5 stagioni. Una situazione che comunque non ha cancellato il sorriso dal volto del mister che ha risposto alle battute di Staffelli, ricevendo il particolare trofeo che fa il paio con quello conquistato dopo la lite in tv con l'opinionista Sky Daniele Adani.

Perché Allegri lascia la Juve, le dichiarazioni di Max a Striscia la Notizia

L'inviato di Striscia la Notizia ha incalzato il mister chiedendogli i motivi della separazione dalla Juventus: "Sei mesi per fare la squadra e poi via così? Ma cosa è successo?". L'allenatore con il sorriso ha risposto: "Come sei mesi? Cinque anni per fare la Juve! – riporta il sito ufficiale della trasmissione televisiva che andrà in onda stasera su Canale 5 – È così, la vita va, viene, va…". Cosa ha portato al divorzio? Le possibili richieste considerate eccessive di Allegri? Staffelli incalza: "Il signor Agnelli non voleva darle i soldi che magari le danno in qualche altro team? Tipo il Barcellona…". Ma il tecnico glissa: "No, no, no, assolutamente".

Chi sarà nuovo allenatore della Juventus, il pensiero di Allegri

Quale sarà il futuro di Massimiliano Allegri dopo la Juventus? Anno sabbatico o nuova esperienza in panchina? Il mister livornese pensa solo a rilassarsi: "Ora vado a casa. Poi vado un po' al mare". E la Juventus chi sceglierà per la panchina? Al momento sono tanti i nomi caldi, da Deschamps a Inzaghi, passando per Sarri e Pochettino, con l'ipotesi Conte non tramontata del tutto. Allegri non ha dubbi: "Questo non lo so, uno bisogna che vada in panchina, non so chi. Comunque sceglieranno un grande allenatore perché la Juventus è una grande società. Sono stati cinque anni d’amore meravigliosi. Cinque anni per me sono tanti!". E per concludere una battuta: "Se Berlusconi mi ha chiamato al Monza? Sì, veramente!". E per salutare Staffelli dopo il secondo Tapiro in pochi giorni: "Ho visto più te in due mesi che Ambra"