Non c'è due senza tre. Dopo i colpi Godin e Lazaro, l'Inter ha ufficializzato l'acquisto di Stefano Sensi dal Sassuolo. Antonio Conte dunque potrà contare su un nuovo uomo d'ordine per il suo centrocampo. Il calciatore classe 1995 approda in nerazzurro con la formula del prestito annuale con riscatto fissato su cifre vicine ai 25 milioni di euro. Queste le prime parole di Sensi dopo la firma con l'Inter: "Sono contento della scelta che ho fatto. Mi aspetto una grande stagione".

https://twitter.com/Inter
in foto: https://twitter.com/Inter

Stefano Sensi all'Inter, l'ufficialità nelle ultime notizie di mercato

E' arrivato il comunicato ufficiale sull'acquisto di Stefano Sensi da parte dell'Inter. Il centrocampista dopo aver sostenuto le visite mediche ha apposto la sua firma con il club nerazzurro, a conclusione di una trattativa tutto sommato veloce. Questa la nota della società del capoluogo lombardo: "Stefano Sensi è ufficialmente un nuovo giocatore dell'Inter. Il centrocampista italiano si trasferisce al Club nerazzurro a titolo temporaneo annuale con diritto di opzione".

Sensi-Inter, le cifre e i dettagli dell'operazione di mercato

Quali sono le cifre dell'operazione Sensi-Inter? Il club nerazzurro ha acquistato il centrocampista dal Sassuolo con la formula del prestito oneroso a 5 milioni di euro, e diritto di riscatto fissato a 25 milioni. La società milanese ha bruciato la concorrenza dei cugini del Milan con un sorpasso all'ultima curva, inserendo nella trattativa anche il prestito del difensore francese Gravillon (riscattato dopo la stagione al Pescara) e la cessione a titolo definitivo di Marco Sala (valutato 5 milioni secondo Sky Sport).

È un sogno che diventa realtà. Ho fatto chilometri e sacrifici. Ho sorriso, ho pianto. Ho vinto ma ho anche perso. C’era chi diceva che non ce l’avrei mai fatta. E poi c’è chi ha sempre creduto in me. La mia famiglia, la mia Giulia, il mio agente, i miei amici. Ed oggi sono qui. E sono dell’Inter. E non c’è cosa più bella per me. Raccontare e descrivere quello che sento dentro da qualche giorno, è impossibile. Non ci provo neanche. Non sono bravo a parole, preferisco il campo. Il sogno però è appena iniziato e spero che diventi presto realtà, anzi favola. Perché voglio convincere e poi voglio vincere. Non vedo l’ora di entrare alla Pinetina, sudare la maglia nerazzurra, calpestare l’erba di San Siro. Sono felice. Felice da oggi di essere uno di voi. #happy @inter ⚫🔵💭 #SS12

A post shared by Stefano Sensi (@stefanosensi12) on

Le prime parole di Stefano Sensi dopo la firma con l'Inter

Poco prima dell'ufficializzazione da parte dell'Inter, Stefano Sensi si è presentato davanti ai microfoni dei giornalisti che lo attendevano all'uscita del club. Grande entusiasmo per il ragazzo pronto ad uno step importante per la sua carriera dopo tanta gavetta. Queste le sue prime parole dopo la firma con i nerazzurri: "Sono contento di essere un nuovo giocatore dell'Inter. Sono felice della scelta che ho fatto e ora mi aspetto una grande stagione". Dopo aver postato su Instagram le foto relative al primo tour nella sala dei trofei nerazzurri, Sensi ha dichiarato: "È un sogno che diventa realtà. Ho fatto chilometri e sacrifici. Ho sorriso, ho pianto. Ho vinto ma ho anche perso. C’era chi diceva che non ce l’avrei mai fatta. E poi c’è chi ha sempre creduto in me. La mia famiglia, la mia Giulia, il mio agente, i miei amici. Ed oggi sono qui. E sono dell’Inter. E non c’è cosa più bella per me. Raccontare e descrivere quello che sento dentro da qualche giorno, è impossibile. Non ci provo neanche. Non sono bravo a parole, preferisco il campo.  Il sogno però è appena iniziato e spero che diventi presto realtà, anzi favola. Perché voglio convincere e poi voglio vincere.  Non vedo l’ora di entrare alla Pinetina, sudare la maglia nerazzurra, calpestare l’erba di San Siro. Sono felice. Felice da oggi di essere uno di voi".

Come giocherà Sensi nell'Inter

In attesa della presentazione ufficiale, che per il momento non è stata ancora fissata, c'è grande curiosità sul tipo di utilizzo che Antonio Conte farà di Stefano Sensi. Al momento è difficile pensare ad un suo utilizzo da titolare, soprattutto se dovesse arrivare anche Nicolò Barella. Il mister salentino però si è assicurato uno dei giocatori che più possono fargli comodo in campo in quanto capaci di alternare qualità a qualità. Potrebbe essere lui l'alternativa a Brozovic, in fase di regia, tornando utile anche nelle vesti di interno