Mauro Icardi ritornerà a giocare nell'Inter? La domanda non ha al momento risposta. Vuoi per il ginocchio infiammato, per quanto è accaduto attorno all'attaccante argentino  e per ciò che accadrà nei prossimi giorni, nessuno può sapere realmente cosa possa accadere. Nemmeno i diretti interessati. Ma c'è una statistica che – malgrado tutto – è al momento confortante, almeno per ciò che riguarda i tifosi: l'Inter sa vincere anche senza Icardi.

Una statistica che conta, perchè Mauro Icardi è stato sempre il terminale offensivo principale della squadra e nelle ultime stagioni il massimo realizzatore in nerazzurro a fine campionato. Dunque, non era così scontato che senza il proprio attaccante di riferimento la squadra rispondesse al meglio. E invece, i dati parlano chiaro.

Statistiche positive

I nerazzurri, senza l’attaccante argentino in campo, hanno fatto registrare un ritmo del tutto sorprendente che ha permesso alla squadra di mantenere saldo il terzo posto in campionato e procedere il cammino in Europa con la vittoria sul Rapid in Europa League. Solo vittorie senza l'ex capitano in questa stagione, con la bellezza di 13 gol segnati in cinque partite. E se si guarda indietro ci sono solamente due le sconfitte nelle 22 gare giocate senza Icardi dal 2015/16 ad oggi.

L'Inter vince e segna senza Icardi

Come si comporta l'Inter senza Icardi in campo? L'analisi dei risultati è chiara: benissimo.  I nerazzurri hanno sempre vinto, segnando tanto e incassando poco. Alla terza giornata, senza l'allora capitano, Bologna-Inter finisce 0-3. Titolare è Keita, perché Maurito è fuori per un problema muscolare. Poi ecco il suo connazionale, Lautaro Martinez che gioca con il Cagliari (vittoria per 2-0), con il Genoa (5-0), con il Rapid Vienna (1-0) e, infine, con la Sampdoria (2-1). A san Siro contro i blucerchiati la squadra di Spalletti torna a segnare più di due gol, così come non capitava da nove giornate con Icardi in campo.

I numeri negativi di Icardi in stagione

Quest'anno Icardi ha inciso poco, il merito più del singolo è del gruppo. E anche questo dato sembra dare ragione alle scelte societarie di tutelare lo spogliatoio, ‘punendo' l'argentino. Il bottino stagionale di Icardi, al momento, dice 15 gol in 28 partite in generale ma se si vanno a vedere i gol segnati in campionato sono appena 9 in 20 gare (come fece nel suo primo anno in nerazzurro)