Dopo il pareggio sfortunato con il Milan, dalle parti di Trigoria continua ad esserci un clima molto teso. Con Eusebio Di Francesco nuovamente nel mirino della critica, e il direttore sportivo Monchi che secondo i giornali inglesi sarebbe pronto a lasciare il club a fine stagione, anche diversi giocatori giallorossi sono disorientati dalla situazione all'interno e all'esterno della società. Tra di loro c'è anche Justin Kluivert: arrivato a Roma con grandi aspettative e successivamente travolto anche lui dalla crisi.

Il giovane attaccante sperava infatti di giocare con più continuità, ma si è scontrato con la dura realtà del campionato italiano: decisamente diverso da quello olandese. A parlare della situazione di Justin Kluivert, è dunque sceso in campo il padre Patrick con un'intervista dai toni particolarmente critici: "Non credo che Justin abbia fatto bene ad andare via dall’Olanda così giovane – ha spiegato l'ex attaccante di Milan e Barcellona – Ho sempre detto che sarebbe dovuto rimanere un altro anno o due all’Ajax. Ma come padre devi seguire e rispettare le decisioni di un figlio e così ho fatto".

Una nuova occasione per Justin

"La Roma? Come ho detto, andare via non è stata la decisione migliore che potesse prendere – ha aggiunto Kluivert senior al portale Sport360.com – È stata comunque una buona scelta e si trova molto bene alla Roma. Ovviamente vorrebbe giocare di più, ma ha 19 anni e non può pretendere più di tanto. Quando gioca si impegna al massimo, gli piace il suo ruolo e questa cosa è già abbastanza. Sono curioso di capire come andrà la prossima stagione e se avrà più occasioni per giocare titolare".

Recentemente ripreso in diretta televisiva da Di Francesco dopo Atalanta-Roma ("Me lo mangio Kluivert negli spogliatoi"), il giovane Justin attende dunque di poter tornare in campo e dare il suo contributo. Cosa che potrebbe accadere nel prossimo turno di campionato, quando i giallorossi saranno impegnati a Verona contro il Chievo.