"La scelta di andare via non è dipesa da me, è stata la società a volermi cedere". Con queste parole, Radja Nainggolan scatenò le polemiche nella Capitale in occasione del suo passaggio all'Inter. Oggi, a quasi un anno di distanza, il centrocampista belga ha più o meno usato gli stessi toni per commentare il clamoroso addio alla Roma di Daniele De Rossi. Ex compagno e amico del capitano giallorosso, l'interista ha infatti sfogato tutta la sua amarezza attraverso il suo profilo Twitter.

Subito dopo la notizia del mancato rinnovo al collega romanista, Nainggolan ha infatti postato un breve ma inequivocabile tweet: "Daniele De Rossi che dire: una storia già vista". Un messaggio che inevitabilmente riporta alla memoria i giorni che hanno preceduto e seguito la sua cessione: anche quella accompagnata da critiche e polemiche nei confronti di James Pallotta e dell'intera dirigenza della Roma.

La sorpresa di Paolo Maldini

In attesa di una presa di posizione ufficiale di Francesco Totti, anche lui nei giorni scorsi circondato da indiscrezioni sul suo futuro nel club giallorosso, in molti hanno commentato il mancato rinnovo di De Rossi con la Roma. Oltre ai compagni e ai tifosi romanisti, anche chi ha spesso giocato contro di lui non ha fatto mancare la sua considerazione sulla fine della carriera giallorossa di "Capitan Futuro".

"Prima o poi si chiude sempre un ciclo per un calciatore, ma sinceramente è una cosa che mi sorprende – ha dichiarato Paolo Maldini, a margine di un evento della Lega Serie A all'Ara Pacis – Non me l'aspettavo ma lui è sempre stato un'anima molto indipendente. Saprà bene quel che fa e quello che vuole. E' di sicuro è una scelta dolorosa ma il suo amore per la Roma non è certo in discussione. Come giocatore è sempre stato un capitano di fatto in campo, di grande personalità e grande tecnica, uno dei calciatori che ho più ammirato".