Daniele Rugani è più lontano dalla Roma. Le ultime notizie di calciomercato di Juventus e Roma, segnalano infatti della brusca frenata tra i due club per il passaggio del difensore ex Empoli alla corte di Paulo Fonseca. Dopo l'ottimismo dei giorni scorsi, l'intesa tra la società campione d'Italia e il club di James Pallotta si è infatti raffreddata nella giornata di oggi. Secondo quanto riportato da Sky Sport, sarebbero stati i giallorossi a bloccare il tutto poiché non convinti della proposta dei bianconeri.

La formula messa sul tavolo dal direttore sportivo Fabio Paratici è ormai chiara. Per liberare Daniele Rugani, la società piemontese vuole che si tratti sulla base di un prestito con obbligo di riscatto, e che vengano inseriti come contropartite tecniche anche i cartellini dei due giovani Zan Celar (attaccante classe '99 e fresco di prestito al Cittadella) e Alessio Riccardi (centrocampista 2001).

La valutazione di Rugani e la differenza economica

Al momento è difficile capire se ci sia il margine per riaprire una trattativa che in molti hanno ormai catalogo come "quasi saltata". Nelle prossime ore i due club proveranno a parlarsi nuovamente, per valutare se sussisteranno ancora le condizioni per il buon esito dell’affare. Scelto dalla dirigenza capitolina, dopo le difficoltà incontrate per mettere sotto contratto uno tra Toby Alderweireld e Dejan Lovren, il difensore della Juventus rimane al momento irraggiungibile per la Roma.

La distanza tra le due parti è però soprattutto di carattere economico. In ballo c'è la valutazione del cartellino di Daniele Rugani. La Juventus vorrebbe infatti mettere a bilancio, oltre ai due giocatori della Primavera giallorossa, una cifra superiore ai 20 milioni di euro. Di tutt'altro avviso è invece il club romanista che non vuole andare oltre i 10 milioni.