Nel momento più triste per tutti i tifosi del Real Madrid, che hanno visto partire il loro giocatore più forte e rappresentativo, il silenzio assordante della scelta di Zinedine Zidane fa ancora discutere. L'ormai ex tecnico dei campioni d'Europa, aveva infatti anticipato Cristiano Ronaldo scrivendo inaspettatamente la parola fine sulla sua brillante avventura a Madrid. Una decisione che Zizou ha preso, come ha sottolineato il prestigioso "Marca", rinunciando all'introito economico del suo ingaggio.

Prima di salutare tutti in quella che è diventata una conferenza stampa storica, il tecnico francese aveva infatti siglato un accordo con Florentino Perez per un triennale da 8 milioni di euro a stagione. Una cifra importante, che Zidane ha lasciato sul tavolo grazie alla sua scelta di vita: staccarsi dal calcio per riposare e ricaricare le batterie in vista del prossimo incarico.

A post shared by zidane (@zidane) on

L'offerta dal Qatar

Il passaggio di Cristiano Ronaldo alla Juventus, non è che la conferma dei problemi che Zidane aveva già intuito nell'ultimo periodo sulla panchina dei "Blancos". La squadra aveva perso motivazioni, il suo giocatore più forte aveva il mal di pancia e il presidente aveva anch'egli preso le distanze da alcuni campioni della rosa madridista. Serviva dunque una scossa all'ambiente, secondo Zidane. Scossa che è arrivata con il suo addio e con quello di CR7.

Dopo essere stato accostato alla panchina della Nazionale francese (squadra che Zizou ha elogiato pubblicamente su Instagram), l'ex allenatore del Real Madrid ha già ricevuto offerte importanti. Una su tutte quella di Naguib Sawiris, milionario imprenditore egiziano, che avrebbe proposto a Zidane la panchina della nazionale qatariota a fronte di un'ingaggio pazzesco: 50 milioni di euro netti a stagione per i prossimi 4 anni. Un'offerta irrinunciabile che farebbe del tecnico francese il più pagato al mondo.