Il Real Madrid comincia la stagione senza Eden Hazard. Quello che, ad oggi, risulta il colpo di mercato più grande di Florentino Perez, si è infatti infortunato nell'ultima rifinitura atletica che si è svolta nel centro sportivo di Valdebebas. L'annuncio dell'entità dell'infortunio è arrivato poche ore fa, attraverso un comunicato ufficiale pubblicato sul sito dalla società madrilena: "In seguito alle prove eseguite dopo l'allenamento oggi, al nostro giocatore Eden Hazard è stata diagnosticata una lesione del retto anteriore della coscia sinistra".

In attesa di capire se sarà disponibile per la prima partita casalinga al Bernabeu (sabato 24 agosto contro il Valladolid), Eden Hazard non sarà ovviamente a disposizione di Zidane per la trasferta di campionato a Vigo, dove i blancos daranno il via alla stagione affrontando il Celta.

Zidane reintegra James Rodriguez

Le informazioni che arrivano dalla Spagna non sono però confortanti per l'ex attaccante del Chelsea. Secondo il catalano ‘Sport', l'infortunio potrebbe infatti tenere fermo il belga per un periodo che si stima possa essere di circa un mese. Qualora venisse confermata questa indiscrezione, Hazard rischierebbe di saltare anche l'esordio nella prima partita del girone di Champions League. Il tutto a margine di un'estate non proprio da urlo, e di una difficoltà evidente nell'inserirsi al meglio nei meccanismi del gioco di Zidane.

Davanti a questo inatteso stop di Hazard, Zidane ha intanto reintegrato (almeno a parole) James Rodriguez: sogno di mercato del Napoli di De Laurentiis. "E' in grande forma, sono molto contento di averlo in rosa – ha spiegato il francese – Anche lui è felice di essere con noi. Conto su tutti quelli che ho a disposizione". Tra questi, però, almeno inizialmente non ci sarà Hazard.