Dopo l'esonero di Eusebio Di Francesco, che sarà sostituito da Claudio Ranieri, tempo di addii anche per il direttore sportivo Monchi pronto a rassegnare le dimissioni. Una vera e propria rivoluzione per i giallorossi con l'uomo mercato spagnolo che lascia la Capitale dopo due anni in cui ha piazzato numerose operazioni, soprattutto sul fronte delle uscite. 13 i calciatori che sono partiti con la Roma che ha incassato (compresi potenziali bonus e riscatti) 305 milioni di euro. Ecco tutte le cessioni principali di Monchi con il club capitolino

Quanto ha incassato la Roma dalle cessioni di Monchi

L'ultima cessione piazzata da Monchi è stata quella dell'olandese Kevin Strootman, piazzata quasi sul gong del calciomercato estivo 2018. Grazie ai 28 milioni ricevuti dai giallorossi (25 più 3 di bonus) per l'operazione con il Marsiglia, la società del presidente Pallotta ha incassato complessivamente dalle cessioni 146.9 milioni di euro in questa stagione, come evidenziato dal Corriere dello Sport. Un bottino di tutto rispetto per Monchi che nei suoi due anni alla Roma ha piazzato 13 colpi in uscita per un totale di 305 milioni di euro.

Roma, i colpi più costosi in uscita della gestione Monchi

Il colpo più costoso dell'era Monchi alla Roma è quello legato alla cessione di Alisson. Il portiere è stato ceduto al Liverpool per la bellezza di 62.5 milioni di euro, con i giallorossi che hanno la possibilità di incassarne altri 10 per i bonus. A seguire, un altro affare sull'asse Roma-Liverpool, ovvero la cessione di Momo Salah per 42 milioni di euro. E pensare che l'egiziano al momento vale almeno il doppio. Sul terzo gradino del podio virtuale l'operazione Radja Nainggolan, con l'Inter che ha investito 38 milioni per il Ninja (in un'operazione che ha portato il talento Zaniolo nella Capitale)

Tutte le cessioni di Monchi alla Roma

A completare la lista di cessione di Monchi alla Roma, ci sono altre operazioni importanti. Come quelle che hanno portato Rudiger e Emerson Palmieri al Chelsea rispettivamente per 35 e 20 milioni, e Leandro Paredes allo Zenit per 23 milioni. A completare poi, Mario Rui venduto al Napoli per 5.5 milioni, Hector Moreno alla Real Sociedad per 6 milioni, Tumminello all'Atalanta per 5 milioni, Iturbe al Club Tijuana per la stessa cifra e Skorupski girato al Bologna per 9 milioni di euro. A chiudere la lista l'affare Defrel con la Samp: un prestito da 1,5 milioni di euro con l'opzione di acquisto definitivo da 18,5 milioni